Skip to content

I 7 modi migliori per risolvere Impossibile rinominare le cartelle in Windows 11

14 de Novembre de 2022

Modificare i nomi delle cartelle in modo che siano facilmente riconoscibili è un modo efficiente per organizzare i file sul computer. Ed è abbastanza utile quando condividi il computer con la tua famiglia o altre persone in modo da poter dire loro di stare lontano da cartelle specifiche. Tuttavia, Windows 11 a volte rende difficile rinominare le cartelle.

Questo di solito accade quando non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella o se la cartella è già in uso. Tuttavia, potrebbero esserci altri fattori in gioco. Ecco alcune soluzioni che puoi provare se Windows 11 non ti consente di rinominare le cartelle.

1. Assicurati che la cartella non sia in uso

Potresti avere difficoltà a rinominare una cartella se è già aperta in un altro programma. Per evitare ciò, esamina tutte le app e i programmi aperti e chiudi quelli che utilizzano la cartella che stai cercando di rinominare.

Dopodiché dovresti essere in grado di rinominare la cartella senza alcun problema.

2. Riavvia Esplora risorse

Esplora risorse è un processo che fornisce un’interfaccia utente grafica (GUI) per Esplora file. Se il processo incontra problemi, Esplora file potrebbe non funzionare correttamente e avrai problemi a rinominare le cartelle. Ecco cosa puoi fare per risolverlo.

Passo 1: Premi Ctrl + Maiusc + Esc sulla tastiera per aprire Task Manager.

Passo 2: Nella scheda Processi, fare clic con il pulsante destro del mouse sul processo di Esplora risorse e selezionare Riavvia.

Successivamente, controlla se puoi rinominare le cartelle.

3. Disabilitare l’accesso alle cartelle controllate

L’accesso controllato alle cartelle è una funzionalità dell’app Sicurezza di Windows che aiuta a proteggere i file e le cartelle da modifiche non autorizzate. A volte questa funzione potrebbe impedirti di rinominare le cartelle. Puoi disabilitarlo temporaneamente per vedere se aiuta.

Passo 1: Apri l’app Sicurezza di Windows sul tuo PC e vai alla scheda Protezione da virus e minacce.

Passo 2: Fare clic su Gestisci protezione ransomware.

Passaggio 3: Disattiva l’interruttore per l’accesso controllato alle cartelle.

Dopo aver rinominato la cartella, assicurati di riattivare l’accesso controllato alla cartella.

4. Ottieni la proprietà della cartella

Potresti non essere in grado di rinominare una cartella perché non disponi delle autorizzazioni necessarie. In tal caso, puoi ottenere la proprietà della cartella che stai tentando di rinominare seguendo i passaggi seguenti.

Passo 1: Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella che si desidera rinominare e selezionare Proprietà.

Passo 2: Nella scheda Sicurezza, fare clic sul pulsante Avanzate.

Passaggio 3: Fai clic su Modifica accanto a Proprietario.

Passaggio 4: Selezionare Sì quando viene visualizzato il messaggio Controllo account utente (UAC).

Passaggio 5: Digita il tuo nome utente nel campo di testo e fai clic sul pulsante Verifica nomi. Quindi fare clic su OK.

Passaggio 6: Seleziona la casella “Sostituisci proprietario su sottocontenitori e oggetti”. Quindi premere Applica seguito da OK.

Una volta ottenuta la proprietà della cartella, prova a rinominarla di nuovo.

5. Cerca malware

Anche la presenza di malware sul tuo PC può causare questo tipo di anomalie. Per assicurarti che non sia così, puoi scansionare il tuo PC alla ricerca di malware. Puoi utilizzare l’app di sicurezza di Windows integrata o un programma antivirus di terze parti affidabile per farlo.

6. Installa gli aggiornamenti di Windows

Anche un sistema operativo obsoleto può essere la causa del problema. Microsoft rilascia regolarmente aggiornamenti per Windows 11 per risolvere questi problemi e migliorare le prestazioni complessive.

Per verificare la presenza di aggiornamenti di sistema, premi il tasto Windows + I per aprire l’app Impostazioni. Vai alla scheda Windows Update e fai clic su Verifica aggiornamenti.

Scarica e installa eventuali aggiornamenti di Windows in sospeso e verifica se il problema persiste.

7. Prova l’avvio pulito

È possibile che un’app o un programma di terze parti in esecuzione in background interferisca con Windows e causi tali problemi. Per verificarlo, puoi avviare il tuo PC in uno stato di avvio pulito in cui verrà eseguito solo con applicazioni e servizi essenziali.

Segui questi passaggi per eseguire un avvio pulito:

Passo 1: Premi il tasto Windows + R per aprire la finestra di dialogo Esegui, digita msconfig e premi Invio.

Passo 2: Nella scheda Servizi, seleziona la casella “Nascondi tutti i servizi Microsoft” e fai clic sul pulsante Disabilita tutto.

Passaggio 3: Passa alla scheda Avvio e fai clic su Apri Task Manager.

Passaggio 4: Nella scheda Avvio, seleziona un’app di terze parti e fai clic sul pulsante Disattiva in alto. Ripeti questo passaggio per disabilitare tutte le app e i programmi di terze parti.

Riavvia il PC per accedere allo stato di avvio pulito e verifica se riesci a rinominare le cartelle. Se questo metodo funziona, dovrai rivedere le app e i programmi installati di recente e rimuoverli.

Per riavviare in modalità normale, segui i passaggi precedenti per abilitare tutte le applicazioni e i servizi di avvio prima di riavviare il PC.

Rivendicalo per nominarlo

Assegnare alle cartelle nomi diversi consente di identificarle. Occasionalmente, Windows 11 potrebbe non consentire di rinominare le cartelle per vari motivi. Fortunatamente, non è nulla che non puoi risolvere da solo con i suggerimenti per la risoluzione dei problemi di cui sopra.