Skip to content
Mac

I 8 modi migliori per correggere l’utilizzo elevato della CPU di Google Chrome su Mac

19 de Ottobre de 2022

Google Chrome è famoso per l’utilizzo elevato di RAM e CPU su Windows e Mac. Anche se utilizzi Apple MacBook con l’ultimo chip della serie M, l’utilizzo elevato della CPU di Google Chrome può riscaldare la tua macchina a livelli scomodi e ridurre la durata della batteria. . Ecco come puoi confermare il problema e risolvere il problema di utilizzo elevato del processore di Chrome su Mac.

L’utilizzo elevato della CPU di Google Chrome su Mac interrompe il lavoro e offre prestazioni lente. Il comportamento lascia anche altre app con meno risorse CPU su Mac. Prima di passare al browser Safari predefinito e accontentarti di un’esperienza inferiore alla media, leggi i trucchi seguenti per correggere l’utilizzo elevato della CPU di Chrome su Mac.

Conferma l’utilizzo elevato della CPU di Chrome su Mac

Quando noti un consumo della batteria o una temperatura elevata sul tuo MacBook, puoi utilizzare i trucchi seguenti per vedere il colpevole dietro l’utilizzo elevato della CPU.

Passo 1: Premi i tasti Comando + Spazio e cerca Activity Monitor.

Passo 2: Premere Invio per aprire il menu.

Passaggio 3: Vai alla scheda CPU.

Passaggio 4: Seleziona Google Chrome e conferma l’utilizzo della percentuale della CPU (%) su Mac.

Facoltativamente, puoi utilizzare app di terze parti come CleanMyMac X per confermare l’utilizzo elevato della CPU sul tuo Mac. Diamo un’occhiata in azione.

Passo 1: Scegli un’app come CleanMyMac X dal sito Web ufficiale.

Acquista CleanMyMac X

Nota: CleanMyMac X costa $ 29 come pagamento una tantum.

Passo 2: Quando usi CleanMyMac X, seleziona l’icona dell’applicazione sulla barra dei menu.

Passaggio 3: Apri la scheda CPU e controlla i principali consumatori.

1. Trova le schede affamate di risorse e chiudile

Google Chrome ha un accurato task manager per controllare le risorse delle schede in movimento. Puoi dare un’occhiata alle schede responsabili dell’utilizzo elevato della CPU su Mac e chiudere quelle non necessarie. Segui i passaggi seguenti.

Passo 1: Avvia Google Chrome su Mac.

Passo 2: Fai clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra.

Passaggio 3: Espandi Altri strumenti e apri Task Manager.

Passaggio 4: Controlla tutte le singole schede che consumano l’utilizzo della CPU in background.

Se vedi l’utilizzo della CPU a due cifre in una scheda specifica, è una bandiera rossa. Seleziona la scheda e premi il pulsante Termina processo per chiuderla.

2. Chiudere lo streaming in background

Quando hai più schede in streaming di musica e video in background, può consumare una buona parte dell’utilizzo della CPU. Devi aprire Google Chrome e chiudere tali schede attive.

3. Mettere in pausa il processo di download

Non dovresti scaricare file di grandi dimensioni dal Web quando hai a che fare con una connessione Wi-Fi lenta. Possono essere necessarie ore per completare il processo di download. Un lungo processo di download in background influisce anche sul consumo della CPU. È una buona idea connettere il tuo Mac a una banda Wi-Fi più veloce (5 GHz rispetto a 2,4 GHz). Puoi anche sospendere temporaneamente il processo di download e riprovare da server più veloci.

4. Disabilita le estensioni

A volte l’utilizzo di troppe estensioni può portare a un utilizzo elevato della CPU su Mac. Non è possibile individuare un’estensione specifica per il comportamento. Devi disabilitare o rimuovere singolarmente le estensioni non necessarie dal tuo browser.

Passo 1: Apri Google Chrome ed espandi l’opzione Altri strumenti.

Passo 2: Seleziona Estensioni.

Passaggio 3: Disabilita o rimuovi le estensioni irrilevanti una per una dal menu seguente per scoprire quale causa un utilizzo elevato della CPU.

5. Impedisci l’apertura di Chrome all’avvio

La maggior parte degli utenti non ha bisogno di avviare Google Chrome all’avvio del Mac. Se sei tra questi, seguili per interrompere il comportamento.

Passo 1: Fare clic sull’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra.

Passo 2: Apri le Preferenze di Sistema.

Passaggio 3: Seleziona Utenti e gruppi.

Passaggio 4: Scorri verso il basso fino a Elementi di accesso.

Passaggio 5: Seleziona Google Chrome dall’elenco e premi l’icona ‘-‘.

6. Aggiorna Google Chrome

Una build obsoleta di Google Chrome può causare un utilizzo elevato della CPU su Mac. Segui i passaggi seguenti per aggiornare Google Chrome su Mac.

Passo 1: Avvia Google Chrome e fai clic sul menu Altro nell’angolo in alto a destra.

Passo 2: Apri configurazione.

Passaggio 3: Seleziona “Informazioni su Chrome” nella barra laterale sinistra.

Passaggio 4: Scarica e installa l’ultima versione di Chrome.

7. Installa la versione beta di Google Chrome

Prima di rilasciare le build di app al pubblico, Google Chrome verifica lo stesso con gli utenti beta. Tuttavia, potrebbe non essere stabile, ma viene fornito con alcune potenziali soluzioni. Puoi andare al sito web della versione beta di Chrome dal link sottostante e installarlo sul tuo Mac. Dopo aver effettuato l’accesso con i dettagli del tuo account Google, l’app sincronizzerà automaticamente i tuoi segnalibri, cronologia, estensioni e password.

Scarica Google Chrome Beta

8. Prova le alternative di Google Chrome

Sebbene abbia molte funzionalità, Google Chrome non è perfetto su Mac. Esistono alternative Chromium compatibili per Mac se prevedi di abbandonare Chrome. Alcune menzioni degne di nota includono Microsoft Edge, Opera, Brave e Vivaldi.

Monitora l’utilizzo della CPU del tuo Mac

Anche se Apple promette una durata della batteria ai vertici della categoria su Mac, l’elevato utilizzo della CPU di Chrome ti prosciugherà in pochissimo tempo. Segui i passaggi precedenti e metti fine a quel comportamento. Quale trucco ha funzionato per te? Condividi le tue scoperte nei commenti qui sotto.