Skip to content
Mac

I 6 modi principali per correggere Google Chrome che non si apre su Mac

18 de Ottobre de 2022

Apple ha aggiunto diverse funzionalità al browser Safari su Mac con il recente aggiornamento di macOS Monterey e macOS Ventura. Anche con la continua spinta di Apple per Safari, Google Chrome rimane la scelta de facto per la maggior parte degli utenti Mac. Tuttavia, l’esperienza di Google Chrome non è così fluida come speri. A volte Google Chrome non si apre su Mac. Se stai affrontando lo stesso, ti mostreremo come risolvere il problema.

Prima di passare a Safari o a un’altra alternativa a Chrome, Microsoft Edge su Mac, prenditi un po’ di tempo per risolvere il problema in Chrome su Mac. Ma poiché in Chrome sono memorizzati segnalibri, voci di accesso e cronologia, è possibile che il passaggio a un altro browser non è facile. Invece, puoi utilizzare i trucchi seguenti per correggere Google Chrome che non si apre su Mac.

1. Riavvia Google Chrome

Noti che Google Chrome balla solo sul dock del Mac? Puoi semplicemente forzare la chiusura di Google Chrome e provare ad avviare nuovamente il browser. Puoi fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona dell’app Chrome su Mac e selezionare Chiusura forzata dal menu a comparsa. In alternativa, puoi chiudere completamente il browser Chrome utilizzando il menu Activity Monitor. Segui i passaggi seguenti.

Passo 1: Premi i tasti Comando + Spazio e cerca Activity Monitor. Premi il tasto Invio per aprire l’app.

Passo 2: Seleziona Google Chrome dall’elenco e premi il segno “x” in alto.

Passaggio 3: Seleziona Uscita forzata dal menu a comparsa.

Passaggio 4: Avvia nuovamente Google Chrome.

2. Imposta Google Chrome come browser predefinito

macOS utilizza Safari come browser predefinito su Mac. Quando fai clic su un collegamento Web su Mac, utilizzerà il browser predefinito (Safari) per aprirlo. Pertanto, dovrai cambiare il browser predefinito su Google Chrome sul tuo Mac. Ecco come.

Passo 1: Seleziona l’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra e seleziona Preferenze di Sistema dal menu per aprirlo.

Passo 2: Fare clic su Generale.

Passaggio 3: Fai clic sul menu a discesa accanto al menu “Browser Web predefinito” e seleziona Google Chrome.

3. Liberare la RAM e riprovare

Google Chrome è famoso per essere un maiale di risorse su Mac e Windows. Devi avere un paio di GB di RAM libera su Mac per eseguire Chrome senza problemi. Il problema è più evidente sui sistemi Mac con 8 GB di RAM. Con le app predefinite e altre app in esecuzione in background, il sistema potrebbe lasciare pochi MB da utilizzare su Mac.

macOS viene fornito con una funzione di scambio di memoria per utilizzare l’archiviazione SSD come RAM. Ma anche uno scambio di memoria potrebbe non essere sufficiente per liberare RAM su Mac. Segui i passaggi seguenti.

Passo 1: Apri Activity Monitor utilizzando Spotlight Search sul tuo Mac (vedi i passaggi precedenti).

Passo 2: Fare clic sulla scheda Memoria.

Passaggio 3: Controlla la memoria fisica totale e la memoria utilizzata sul tuo Mac.

Passaggio 4: Seleziona le app che non ti servono più e premi il segno ‘x’ per liberare RAM.

Una volta che hai abbastanza RAM sul tuo Mac, apri Google Chrome e goditi un’esperienza di navigazione web ideale.

4. Apri Google Chrome all’avvio

Se Google Chrome è una parte essenziale del tuo flusso di lavoro, puoi avviare l’app all’avvio su Mac. Ecco come puoi farlo.

Passo 1: Apri le Preferenze di Sistema sul tuo Mac (vedi i passaggi precedenti).

Passo 2: Seleziona “Utenti e gruppi” e scorri verso il basso fino a “Elementi di accesso”.

Passaggio 3: Seleziona l’icona + e si aprirà il menu Applicazioni.

Passaggio 4: Fare clic su Google Chrome e premere il pulsante Aggiungi.

Non è necessario aprire Chrome, poiché macOS lo avvierà da solo all’avvio del sistema.

5. Cancella i dati da Google Chrome

Google Chrome raccoglie i dati della cache in background per migliorare le prestazioni. Puoi sempre svuotare la cache dalle impostazioni del browser, ma poiché non puoi aprire Chrome in questo momento, utilizza il menu Finder di Mac per cancellare i dati.

Passo 1: Apri Finder su Mac e seleziona Vai dalla barra dei menu.

Passo 2: Seleziona Libreria.

Passaggio 3: Aprire il supporto dell’applicazione.

Passaggio 4: Seleziona la cartella Google.

Passaggio 5: Elimina la cartella Chrome dal menu successivo.

Passaggio 6: Seleziona l’icona Apple nella barra dei menu e riavvia il Mac.

Hai aperto Google Chrome su Mac senza alcun problema.

6. Reinstalla Google Chrome

Google rilascia regolarmente aggiornamenti per aggiungere nuove funzionalità e correzioni di bug a Google Chrome. Poiché non puoi aggiornare l’app dalle impostazioni di Chrome, devi disinstallare il browser e scaricare l’ultima versione dal Web.

Passo 1: Avvia Finder e seleziona Applicazioni nella barra laterale sinistra.

Passo 2: Fai clic con il pulsante destro del mouse su Chrome e seleziona “Sposta nel cestino” dal menu di scelta rapida.

Passaggio 3: Vai al sito Web ufficiale di Chrome e scarica la versione per macOS. Google offre un’unica applicazione compatibile con i Mac basati sulla serie M e sui processori Intel.

Scarica Google Chrome su Mac

Goditi l’esperienza Smooth Chrome su Mac

Il cambio del motore di ricerca di Google Chrome in Yahoo o Bing è un altro problema che gli utenti devono affrontare su Mac. Se Chrome non si apre ancora su Mac, passa a Microsoft Edge, Opera o Brave per goderti tutte le estensioni esistenti (poiché sono tutte basate su Chromium) . Quale trucco ha funzionato per te? Condividi la tua esperienza nei commenti qui sotto.