Skip to content

I 5 modi migliori per correggere l’editor del registro che non funziona in Windows 11

17 de Ottobre de 2022

L’editor del registro memorizza informazioni critiche, opzioni, impostazioni e dettagli in Windows. Occasionalmente, potrebbe essere necessario modificare questi file di registro per risolvere vari problemi o apportare modifiche a livello di sistema. Tuttavia, modificare i file di registro può essere difficile se l’editor del registro smette di rispondere o smette di funzionare.

Se Windows continua a bloccarsi ogni volta che accedi o utilizzi l’Editor del Registro di sistema, ecco alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi.

1. Eseguire la scansione SFC e DISM

Problemi con i file di sistema sul PC possono causare il malfunzionamento di Windows e dei suoi programmi. La scansione SFC (System File Checker) può rilevare e sostituire automaticamente i file di sistema mancanti o danneggiati con la loro versione memorizzata nella cache. Ecco come eseguirlo.

Passo 1: Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona Start e selezionare Terminale (amministratore) dall’elenco.

Passo 2: Nella console, incolla il seguente comando e premi Invio.

sfc /scannow

Una volta completata la scansione, vedrai un messaggio in caso di errori. Riceverai anche le istruzioni per correggere gli errori in caso di problemi.

Successivamente, esegui la scansione DISM (Deployment Image Servicing and Management).

Avvia nuovamente Windows Terminal con privilegi di amministratore, esegui i seguenti comandi, premendo Invio dopo ciascuno di essi:

DISM /Online /Cleanup-Image /CheckHealth
DISM /Online /Cleanup-Image /ScanHealth
DISM /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

DISM si connetterà a Windows Update online per scaricare i file di sistema, se necessario. Riavvia il PC dopo aver eseguito i comandi precedenti e verifica se riesci a utilizzare l’editor del registro.

2. Sostituire Regedit.exe interrotto

Se il file eseguibile dell’Editor del Registro di sistema è danneggiato, avrai problemi ad accedervi in ​​Windows 11. Puoi provare a sostituire il file dell’Editor del Registro di sistema danneggiato con uno nuovo per vedere se questo aiuta.

Passo 1: Fare clic sull’icona di ricerca sulla barra delle applicazioni, digitare prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore.

Passo 2: Esegui i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno di essi:

takeown /f “C:Windowsregedit.exe”
icacls “C:Windowsregedit.exe” /grant “%username%”:F

Dopo aver eseguito i comandi precedenti, premere il tasto Windows + E per aprire Esplora file e passare alla cartella seguente.

C:Windows

Rinominare il file regedit.exe in regeditOLD.exe e riavviare il computer.

3. Eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di manutenzione del sistema

Lo strumento di risoluzione dei problemi di manutenzione del sistema in Windows può rilevare e correggere automaticamente eventuali irregolarità con collegamenti sul desktop, volume del disco, percorsi dei file, ecc. Se non riesci ad accedere all’Editor del Registro di sistema in Windows, chiedi aiuto allo strumento di risoluzione dei problemi di manutenzione. È così che.

Passo 1: Premi il tasto Windows + S per aprire la ricerca di Windows, digita pannello di controllo e premi Invio.

Passo 2: Nella finestra del Pannello di controllo, cambia il tipo di visualizzazione in Icone grandi e vai a Risoluzione dei problemi.

Passaggio 3: In Sistema e sicurezza, fare clic sull’opzione Esegui attività di manutenzione.

Da lì, segui le istruzioni sullo schermo per completare il processo di risoluzione dei problemi. Poi vedi se il problema persiste.

4. Abilita l’Editor del Registro di sistema da Criteri di gruppo

Un altro motivo per cui l’Editor del Registro di sistema potrebbe non funzionare è se l’accesso è disabilitato da Criteri di gruppo. È possibile utilizzare i seguenti passaggi per riottenere l’accesso.

Tieni presente che l’Editor criteri di gruppo è disponibile solo nelle edizioni Windows Pro, Enterprise e Education. Quindi questo metodo non funzionerà per te se stai utilizzando Windows Home Edition.

Passo 1: Premi il tasto Windows + R per avviare la finestra di dialogo Esegui. Digita gpedit.msc nel campo Apri e premi Invio.

Passo 2: In Configurazione utente, fare doppio clic su Modelli amministrativi per espanderlo. Quindi vai alla cartella Sistema.

Passaggio 3: Fare doppio clic sulla politica “Impedisci l’accesso agli strumenti di modifica del registro” alla tua destra.

Passaggio 4: Seleziona l’opzione Disabilitato o Non configurato nella finestra successiva. Quindi premere Applica seguito da OK.

Dopo aver riavviato il PC, l’editor del registro dovrebbe funzionare correttamente.

5. Eseguire il ripristino del sistema

Se le soluzioni precedenti non funzionano, puoi utilizzare Ripristino configurazione di sistema per ripristinare Windows a uno stato precedente prima che il problema si presentasse per la prima volta. Ecco come puoi farlo.

Passo 1: Apri il menu di ricerca, digita crea un punto di ripristino e seleziona il primo risultato che appare.

Passo 2: Nella scheda Protezione del sistema, fare clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema.

Passaggio 3: Fare clic su Avanti.

Passaggio 4: Seleziona il punto di ripristino prima della prima comparsa del problema.

Passaggio 5: Rivedere i dettagli del punto di ripristino prima di premere Fine.

Il PC si riavvierà e tornerà al punto di ripristino specificato. Successivamente, l’Editor del Registro di sistema dovrebbe funzionare normalmente.

Procedi con cautela

È possibile passare all’editor del Registro di sistema durante la risoluzione di problemi gravi o l’esecuzione di regolazioni a livello di sistema. E quando l’Editor del Registro di sistema non si apre, rimani spesso confuso. Le soluzioni di risoluzione dei problemi di cui sopra possono aiutarti a risolvere il problema quando l’Editor del Registro di sistema non funziona in Windows 11.