Skip to content

I 3 modi migliori per scansionare un codice QR su Android

13 de Ottobre de 2022

La scansione di un codice QR su Android non è mai stata un’esperienza coerente. Poiché Google non ha mai incluso uno scanner dedicato, agli utenti è rimasta un’implementazione tutt’altro che ideale da parte di produttori di telefoni di terze parti. Le cose sono cambiate con l’aggiornamento di Android 13. Google ha aggiunto un modo nativo per scansionare un codice QR su Android, direttamente dalla schermata principale. Questi sono i modi migliori per scansionare un codice QR su Android.

La maggior parte dei produttori di telefoni Android ti consente di scansionare un codice QR utilizzando l’app della fotocamera di serie. In questo post, ti mostreremo come utilizzare il menu di commutazione rapida, l’app della fotocamera e un paio di app di terze parti per scansionare i codici QR su Android.

1. Scansiona un codice QR dal menu di commutazione rapida

La possibilità di scansionare un codice QR da Quick Switches fa parte dell’aggiornamento di Android 13. Al momento della stesura di questo articolo a settembre 2022, l’aggiornamento di Android 13 è disponibile solo per i telefoni Pixel. Se disponi di uno dei telefoni Pixel supportati, segui i passaggi seguenti per installare l’ultimo aggiornamento.

Passo 1: Scorri verso l’alto e apri il cassetto delle app.

Passo 2: Cerca l’app Impostazioni con un’icona a forma di ingranaggio familiare.

Passaggio 3: Scorri verso il basso fino a Sistema e apri System Update.

Passaggio 4: Scarica e installa la versione in sospeso di Android sul tuo telefono.

Dopo il riavvio con un nuovo sistema Android 13, segui i passaggi seguenti per apportare le modifiche necessarie. Il sistema non abiliterà uno scanner di codici QR nel menu di commutazione rapida.

Passo 1: Scorri verso il basso dall’alto per aprire il Centro notifiche.

Passo 2: Scorri di nuovo verso il basso per visualizzare tutte le modifiche rapide. Tocca la piccola icona a forma di matita per espandere tutti i comandi rapidi.

Passaggio 3: Premi a lungo e trascina il riquadro “Scansiona codice QR” in una posizione pertinente in alto. Rimani nelle prime quattro posizioni per un facile accesso con un solo tocco.

La prossima volta che vuoi scansionare un codice QR, scorri verso il basso sulla schermata principale e tocca il pulsante “Scansiona codice QR per aprire un menu visualizzatore”. Se il codice QR è difficile da leggere, puoi toccare l’icona del flash nell’angolo in alto a destra.

Nota: I produttori di telefoni Android come Samsung, OnePlus, Vivo, ecc. possono disabilitare la funzione di cambio rapido del codice QR nella loro implementazione di Android 13.

Abbiamo riscontrato che la funzione predefinita dello scanner di codici QR è precisa e molto più rapida dell’apertura dell’app Fotocamera per portare a termine il lavoro. Aprendo l’app Stock Camera, puoi controllare il contenuto del codice QR seguendo i passaggi sopra indicati.

2. Usa l’app fotocamera stock

Le app Google Camera e Samsung Camera predefinite hanno uno scanner di codici QR integrato. Assicurati di abilitarlo dalle impostazioni dell’app della fotocamera e utilizzalo per scansionare i codici QR in movimento. Per prima cosa ti mostreremo come abilitare lo scanner di codici QR in Google Camera e passeremo all’app Samsung Camera per fare lo stesso.

app Google fotocamera

Passo 1: Apri la fotocamera del tuo telefono Pixel.

Passo 2: Tocca l’ingranaggio Impostazioni nell’angolo in alto a sinistra e seleziona Altre impostazioni.

Passaggio 3: Abilita l’opzione “Suggerimenti di Google Lens”.

Puoi puntare la tua fotocamera per scansionare codici QR, documenti e altro.

Samsung Stock House

Sebbene la fotocamera Samsung non venga fornita con l’integrazione di Google Lens per scansionare un codice QR, la società ha incluso lo stesso per portare a termine il lavoro.

Passo 1: Apri l’app Fotocamera sul tuo telefono Samsung Galaxy.

Passo 2: Seleziona l’ingranaggio delle impostazioni nell’angolo in alto a sinistra.

Passaggio 3: Abilita l’opzione “Scansiona codice QR” e sei pronto per iniziare a scansionare i codici QR.

Se hai un telefono OnePlus, Oppo, Vivo, Asus, Motorola o Nokia, cerca uno scanner di codici QR simile nelle impostazioni della fotocamera. Altrimenti, puoi sempre scaricare l’app Google Camera per godere di una perfetta integrazione con Google Lens.

3. Utilizzare uno scanner di codici QR di terze parti

Il Play Store è ricco di dozzine di app per scanner di codici QR. La maggior parte di essi sono pieni di annunci o di interfacce utente datate. Abbiamo provato varie app e ne abbiamo trovata una abbastanza affidabile. Lo scanner di codici QR di InShot funziona come previsto e ti consente persino di generare codici QR in movimento.

Passo 1: Scarica e installa lo scanner di codici QR dal Play Store.

Scarica QR Code Scanner su Android

Passo 2: Apri l’app e concedigli l’autorizzazione della fotocamera richiesta per utilizzare l’app.

Passaggio 3: Punta la fotocamera verso un codice QR per scansionarlo.

Puoi generare nuovi codici QR dal menu Crea. L’app ti consente anche di controllare la cronologia di scansione del codice QR.

Controlla il contenuto del codice QR

Google ha semplificato la scansione dei codici QR su Android. Se desideri più funzionalità, utilizza le app di terze parti per tenere traccia della cronologia dei codici QR e crearne di nuove personalizzate.