Skip to content

I 8 modi migliori per correggere l’errore di video non può riprodurre su Android

4 de Agosto de 2022

Ti capita spesso di riscontrare errori di riproduzione video su Android? A volte la riproduzione del video si interrompe o l’app della galleria predefinita mostra una miniatura nera con un segno di errore. Puoi trasferire il video su desktop Windows o Mac, ma potresti riscontrare lo stesso errore di riproduzione sul grande schermo. Invece, puoi usare i trucchi di seguito e correggere l’errore che non può riprodurre il video su Android.

Vari fattori possono influenzare la riproduzione video su Android. Iniziamo con i trucchi di base per la risoluzione dei problemi e passiamo a quelli avanzati per correggere i video che non vengono riprodotti su Android.

1. Assicurati di scaricare l’intero file video

Stai provando a scaricare un video di grandi dimensioni da Telegram o dal web? Devi scaricare il video completo nell’app galleria prima di riprodurlo. Se il processo di download è ancora in esecuzione in background, il sistema non avvierà il video quando lo aprirai.

Devi attendere il completamento del download e quindi riprodurre lo stesso in Google Foto su Android.

2. Controllare il tipo di file video

Google Foto, l’app galleria predefinita sulla maggior parte dei telefoni Android, supporta solo determinati tipi di file: video e immagine. Se hai scaricato o trasferito un file MKV, FLV o AVI sul telefono, Google Foto non lo riprodurrà. Ecco come puoi controllare il tipo di file video in Google Foto.

Passo 1: Apri Google Foto su Android.

Passo 2: Seleziona qualsiasi video.

Passaggio 3: Scorri verso l’alto e controlla le dimensioni, il nome e il tipo del video nel menu delle informazioni.

Se noti un tipo di file incompatibile, non hai altra scelta che utilizzare un lettore video di terze parti su Android.

3. Utilizzare un lettore video di terze parti

VLC è uno dei popolari lettori video di terze parti sul Google Play Store. È open source, gratuito e svolge il lavoro senza problemi.

Passo 1: Avvia Google Play Store e cerca VLC in alto.

Passo 2: Apri il menu delle informazioni sull’app VLC per Android.

Passaggio 3: Seleziona il pulsante Installa.

Passaggio 4: Apri l’app VLC sul tuo telefono dopo l’installazione.

Passaggio 5: Concedi a VLC le autorizzazioni necessarie per eseguire la scansione della memoria del dispositivo. L’app visualizzerà un elenco di tutti i video memorizzati sul telefono.

Prova a riprodurre un video e la riproduzione dovrebbe iniziare senza alcun problema.

Scarica VLC per Android

4. Controlla la memoria del dispositivo

Prima di scaricare o trasferire file video di grandi dimensioni su Android, è necessario controllare lo spazio di archiviazione rimanente disponibile sul telefono. Se si esaurisce lo spazio di archiviazione, il sistema potrebbe interrompere il download o il processo di trasferimento e lasciare un file video incompleto o danneggiato. Ti mostreremo come utilizzare l’app Google Files per controllare lo spazio di archiviazione rimanente e liberare spazio eliminando i file non pertinenti.

Passo 1: Apri Google Play Store sul tuo telefono.

Passo 2: Trova File e installa l’app.

Scarica file su Android

Passaggio 3: Apri l’app File, concedi le autorizzazioni necessarie e controlla la memoria interna.

Passaggio 4: Se disponi di spazio insufficiente, puoi utilizzare i suggerimenti sui file ed eliminare schermate, meme, file di grandi dimensioni e file scaricati non necessari.

5. Chiedi alla persona di inviare nuovamente il video

Stai provando a riprodurre i video di Telegram o WhatsApp scaricati sul tuo telefono Android? Se il video non viene riprodotto nel lettore VLC, il destinatario potrebbe aver inviato un video corrotto in primo luogo. Devi chiedere alla persona di inviare nuovamente il video.

6. Evita di scaricare video su una scheda microSD

Se il tuo telefono Android supporta una scheda SD, dovresti evitare di archiviare video su di essa. Le schede SD sono molto più lente (in termini di velocità di lettura e scrittura) rispetto alla memoria interna del telefono e, a volte, potresti avere problemi con la riproduzione di video archiviati su una scheda SD. È necessario utilizzare un’app di gestione file come Solid Explorer e spostare il video dalla scheda microSD alla memoria interna.

7. Il video non è disponibile nella tua posizione

Alcuni video di intrattenimento e sportivi sono geograficamente limitati. Ad esempio, quando provi a riprodurre l’ultimo video UFC Fight Night sul sito Web ESPN, potrebbe non essere disponibile al di fuori della regione degli Stati Uniti. Devi utilizzare un’app VPN sul tuo telefono Android e connetterti al server di un’altra regione per abilitare streaming video nella tua posizione.

8. Svuota la cache dell’app problematica

Hai un problema di riproduzione video con un’app specifica come YouTube su Android? Una quantità eccessiva di dati della cache può causare tali problemi. Devi cancellare i dati della cache dell’app e riprovare. È così che.

Passo 1: Tocca e tieni premuta l’icona di un’app e apri il menu delle informazioni.

Passo 2: Seleziona il menu Archiviazione e dati e svuota la cache nel menu successivo.

Apri l’app e riproduci video.

Goditi una riproduzione video impeccabile su Android

I video non riprodotti su Android possono lasciarti confuso. Prima di ripristinare il tuo telefono Android e ricominciare da zero, prova i trucchi di cui sopra e risolvi il problema in pochissimo tempo. Quale trucco ha funzionato per te? Condividi le tue scoperte con i nostri lettori nella sezione commenti qui sotto.