Skip to content

I 7 modi migliori per correggere Gmail che non funziona in Chrome

4 de Agosto de 2022

Google Chrome è uno dei browser più diffusi che supporta Gmail. Tuttavia, la tua esperienza con Gmail in Chrome può ancora essere influenzata per vari motivi. Cosa succede se devi controllare un’e-mail importante e Gmail non si carica correttamente in Chrome? Occasionalmente Gmail potrebbe non riuscire a caricare nuove email, inviare notifiche o impedirti di aggiungere allegati in Chrome.

Fortunatamente, risolvere i problemi di Gmail in Chrome non è troppo difficile. Ecco alcuni utili suggerimenti per la risoluzione dei problemi che puoi utilizzare quando Gmail non funziona in Google Chrome.

1. Controlla se Gmail è inattivo

Prima di risolvere i problemi di Chrome, vale la pena verificare se ci sono problemi con i server Gmail. Puoi visitare il dashboard di stato di Google Workspace per vedere lo stato in tempo reale dei server Gmail.

Visita la dashboard di stato di Google Workspace

Se i server sono inattivi, Gmail non funzionerà in altri browser web. Pertanto, dovrai attendere che il servizio funzioni di nuovo.

2. Usa Gmail in una finestra di navigazione in incognito

Puoi quindi provare a utilizzare Gmail nella finestra di navigazione in incognito di Chrome. Ciò consentirà di evitare qualsiasi interferenza causata da cache, cookie o estensioni del browser esistenti. Per aprire una finestra di navigazione in incognito in Chrome, fai clic sull’icona del menu a tre punti nell’angolo in alto a destra e seleziona Nuova finestra di navigazione in incognito. In alternativa, puoi utilizzare Ctrl+Maiusc+N (Windows) o Comando+Maiusc+N (macOS) per avviare rapidamente una finestra di navigazione in incognito.

Prova a caricare Gmail in una finestra di navigazione in incognito per vedere se funziona correttamente.

3. Disabilita le estensioni del browser

L’utilizzo di più estensioni di terze parti in Chrome può causare il caricamento non corretto di Gmail. Quando ciò accade, Gmail potrebbe impiegare più tempo del previsto per caricare le email o non caricarlo affatto. Per verificarlo, puoi provare a disabilitare tutte le estensioni di terze parti singolarmente in Chrome e caricare nuovamente Gmail.

Per disabilitare le estensioni in Chrome, digita chrome://extensions nella barra degli indirizzi in alto e premi Invio. Quindi utilizzare i pulsanti per disabilitare tutte le estensioni.

Dopo aver provato a capire quale estensione sta ostacolando, prova a caricare Gmail. Se funziona, puoi abilitare tutte le estensioni una per una per isolare il colpevole.

4. Reimposta le autorizzazioni del sito per Gmail

Le autorizzazioni del sito non configurate correttamente possono anche impedire il corretto funzionamento di alcune funzioni di Gmail in Chrome. Ad esempio, se hai negato le autorizzazioni di notifica per Gmail, Chrome potrebbe non inviare avvisi per nuove email e messaggi. Per evitare tali problemi, puoi provare a ripristinare le autorizzazioni del sito per Gmail.

Apri Google Chrome e vai a Gmail. Tocca l’icona del lucchetto a sinistra della barra degli indirizzi e fai clic su Ripristina autorizzazioni nel menu risultante.

Aggiorna la pagina web e verifica se Gmail funziona correttamente.

5. Abilita JavaScript

Se hai disabilitato JavaScript in Chrome, potresti riscontrare errori durante l’utilizzo di Gmail, soprattutto durante l’accesso. Per risolvere questo problema, puoi abilitare JavaScript in Chrome seguendo i passaggi seguenti.

Passo 1: In Google Chrome, utilizza l’icona del menu a tre punti nell’angolo in alto a destra per aprire Impostazioni.

Passo 2: Vai alla scheda Privacy e sicurezza a sinistra e fai clic su Impostazioni sito.

Passaggio 3: Scorri verso il basso per fare clic su JavaScript.

Passaggio 4: Infine, in Comportamento predefinito, seleziona l’opzione “I siti possono utilizzare Javascript”.

Inoltre, assicurati che Gmail non sia aggiunto in “JavaScript non è consentito”.

Prova a utilizzare di nuovo Gmail per vedere se funziona correttamente.

6. Cancella i dati di navigazione

La cache esistente e i cookie memorizzati da Chrome a volte possono anche impedire il corretto caricamento dei siti Web. Pertanto, è sempre una buona idea cancellare i dati di navigazione ogni volta che si verificano problemi.

Passo 1: Apri Chrome sul tuo PC. Fai clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra, vai su Altri strumenti e scegli Cancella dati di navigazione dal sottomenu.

In alternativa, puoi premere la scorciatoia Ctrl + Maiusc + Canc per aprire il pannello Cancella dati di navigazione.

Passo 2: Utilizza il menu a discesa accanto a Intervallo di tempo per selezionare Tutto il tempo. Seleziona le caselle di controllo “Cookie e altri dati del sito” e “Immagini e file memorizzati nella cache”.

Infine, premi il pulsante Cancella dati.

Dopo aver cancellato i dati di navigazione, prova a caricare nuovamente Gmail.

7. Ripristina Chrome

Dovresti considerare di ripristinare le impostazioni predefinite di Chrome se tutto il resto fallisce. Tieni presente che questo rimuoverà tutte le estensioni, le schede bloccate e i dati di navigazione da Chrome. Ecco come puoi farlo.

Passo 1: Avvia Chrome, digita chrome://settings/reset nella barra degli indirizzi in alto e premi Invio. Quindi fai clic su “Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali”.

Passo 2: Nella finestra pop-up di conferma, scegli Ripristina impostazioni per continuare.

Poiché questo processo ripristina completamente Chrome, Gmail dovrebbe funzionare correttamente.

Hai ricevuto una email

L’esperienza di tali problemi durante l’utilizzo di Gmail può facilmente rovinare la tua esperienza con Chrome. Tuttavia, se non sei disposto a rinunciare al tuo browser preferito, puoi utilizzare le soluzioni sopra menzionate per risolvere il problema di Gmail che non funziona con Chrome.