Skip to content

Perché Call Recorder non registra la voce in arrivo su Android?

22 de Luglio de 2022

Se improvvisamente noti che la tua app di registrazione delle chiamate preferita non sta registrando la voce in arrivo su Android, non sei solo. Questo è un tentativo deliberato di Google di bloccare tutte le app di registrazione delle chiamate dal Google Play Store. La società lo ha annullato e ha annunciato una nuova modifica delle norme (in vigore dall’11 maggio 2022) per impedire alle app di terze parti di utilizzare l’API di accessibilità per registrare le chiamate.

Alcuni sviluppatori di terze parti hanno abusato della natura aperta del sistema operativo Android. Il Google Play Store è pieno di app di registrazione delle chiamate di terze parti che possono violare la privacy e la sicurezza consentendo agli utenti di registrare le chiamate senza il consenso del destinatario. Alla fine Google ha staccato la spina e rimosso le autorizzazioni necessarie che consentivano alle app di registrare le chiamate.

La registrazione delle chiamate è un argomento complicato

Le leggi sulla privacy degli utenti variano da regione a regione. Questo è il motivo per cui i produttori di telefoni basati su Android o gli OEM (Original Equipment Manufacturers) come Samsung offrono la funzione di registrazione delle chiamate solo in una manciata di paesi mentre la disattivano negli Stati Uniti e in altre parti del mondo.

I sostenitori della privacy chiedono da tempo a Google di reprimere le app di registrazione delle chiamate di terze parti su Android. Queste app consentono la registrazione delle chiamate senza il consenso dell’utente e la pratica costituisce una violazione diretta della privacy e della sicurezza dell’utente, indipendentemente dalla regione di provenienza.

Dai giorni di Android 6.0, Google ha fatto progressi costanti nel blocco della registrazione delle chiamate sui telefoni. Tuttavia, gli sviluppatori hanno sempre trovato un modo per implementare una funzionalità. Torniamo un po’ indietro qui.

Il tentativo di Google di bloccare la registrazione delle chiamate su Android

A partire da Android 6.0, Google ha bloccato l’accesso alla registrazione delle chiamate reali sui telefoni. Gli sviluppatori sono passati all’autorizzazione del microfono e hanno iniziato ad accedere al microfono durante le chiamate per registrare le conversazioni.

Google è andato di nuovo avanti e ha implementato un’altra modifica in Android 10. Il sistema ha impedito alle app di terze parti di accedere al microfono durante una chiamata attiva (iOS fa lo stesso). Truecaller e altre app di registrazione delle chiamate hanno iniziato a esplorare l’API di accessibilità per registrare le chiamate.

Il gigante del software ha recentemente annunciato che dall’11 maggio 2022 non consentirà alle app del Google Play Store di utilizzare il servizio di accessibilità per la registrazione delle chiamate. La nuova politica afferma che “l’API di accessibilità non è progettata e non può essere richiesta per la registrazione audio delle chiamate remote”. Truecaller ha già smesso di fare pubblicità e di offrire la registrazione delle chiamate nella sua app Android.

Abbiamo provato varie app di registrazione delle chiamate di terze parti su OnePlus 10R e nessuna di esse è stata in grado di registrare la voce in entrata sul dispositivo. La registrazione è uscita con la nostra voce single-ended.

C’è una luce alla fine del tunnel

Comprendiamo che alcune aziende si affidano alla registrazione delle chiamate e potresti persino aver bisogno della funzione nel tuo uso quotidiano. Le limitazioni menzionate si applicano solo alle app di terze parti sul Play Store. Google non ha posto gli stessi limiti all’app del telefono predefinita fornita con il tuo dispositivo.

Ad esempio, l’app Telefono di Samsung consente agli utenti di registrare le chiamate senza interruzioni (ove consentito dalla legge). Allo stesso modo, l’app Mi dialer (l’app del telefono di Xiaomi) e l’app dialer Google preinstallata sui telefoni OnePlus, Vivo, Pixel, Nokia e Motorola offrono una funzione di registrazione delle chiamate.

Se la registrazione delle chiamate è essenziale per te, assicurati di acquistare un telefono Android dotato di un’app dialer che ti consenta di registrare le chiamate. Anche se scarichi l’app Google Phone dal Play Store, verrà fornita senza alcuna funzione di registrazione (poiché Google Phone verrà trattato come un’app di terze parti sul tuo telefono).

Ancora una volta, ti ricordiamo che queste app dialer integrate offrono la registrazione delle chiamate solo nelle regioni in cui la legge di quel paese lo consente. In paesi come Spagna, Spagna, Canada, Svezia, Finlandia, Repubblica Ceca, ecc., è completamente legale registrare conversazioni in cui sei uno dei partecipanti.

Non registrare le chiamate senza il consenso dell’utente

Google sapeva in che modo le app di terze parti abusavano dell’API di accessibilità per registrare le chiamate. Era giunto il momento che l’azienda ponesse fine alla pratica e mettesse l’ultimo chiodo nella bara delle app di registrazione delle chiamate. Quindi pensaci due volte prima di premere il pulsante di download o pagare un’app di registrazione delle chiamate su Android. Non seguire nemmeno le recensioni positive. Probabilmente verranno pubblicati prima della pubblicazione delle modifiche alle norme.