Skip to content
Mac

Le 6 migliori soluzioni per Microsoft OneDrive che non accede su Mac

19 de Maggio de 2022

L’utilizzo di Microsoft OneDrive su Mac è diventata la sua app ufficiale per macOS. È naturale che ti aspetteresti che funzioni perfettamente come su Windows. Tuttavia, a volte getta la spugna. Alcuni utenti Mac riscontrano problemi durante l’accesso al proprio sistema.

Questo post fornisce un elenco di soluzioni efficaci per correggere l’impossibilità di accesso di Microsoft OneDrive sul Mac e per aiutarti a ripristinare un’esperienza di accesso fluida a OneDrive.

1. Verifica la validità della password e dell’e-mail

Molte persone usano OneDrive per archiviare file o allegati di posta elettronica relativi al lavoro. A volte dimenticherai che la password è stata impostata mesi o addirittura un anno fa. Per proteggere il tuo account, Microsoft ti chiede spesso di cambiare la tua password, se è facile da indovinare. Se hai ignorato quelle e-mail o richieste, è una buona idea controllare se la tua password è ancora valida. Lo stesso accadrebbe se utilizzassi la posta elettronica della scuola o del lavoro anche dopo averla lasciata.

Puoi farlo facilmente seguendo questi passaggi.

Passo 1: Apri il tuo browser preferito e cerca onedrive.live.com.

Passo 2: Premi Invio per aprire il sito Web ufficiale di OneDrive.

Passaggio 3: Clicca sul profilo (icona circolare) nell’angolo in alto a destra per effettuare il login.

Passaggio 4: Inserisci l’ID e-mail e la password di OneDrive.

Se riesci a vedere i tuoi file, l’e-mail e la password sono ancora valide.

2. Controlla la velocità di Internet

A volte le nostre app e i nostri siti Web offrono un’esperienza di utilizzo intermittente. Il principale colpevole di ciò è la mancanza di velocità Internet coerenti. Se non riesci ad accedere a OneDrive su Mac, dovresti controllare la velocità della tua connessione Internet.

Ti consigliamo di eseguire un test di velocità sul tuo Mac almeno 3-5 volte. Ciò contribuirà a stimare la coerenza delle velocità di download.

Puoi utilizzare fast.com o lo Speed ​​Test di Ookla per eseguirli in un browser a tua scelta sul tuo Mac.

3. Verifica l’aggiornamento dell’app

Il team Microsoft per l’app OneDrive per macOS continua a distribuire aggiornamenti regolari. È una buona idea controllare se hai perso l’ultimo aggiornamento. Per questo, puoi controllare l’elenco dell’app sull’App Store. È così che.

Passo 1: Apri l’App Store.

Passo 2: Fai clic su Aggiornamenti per vedere tutti gli aggiornamenti della tua app.

Nel caso in cui non vedi un aggiornamento, premi Comando + R per aggiornare quella schermata.

Passaggio 3: Se è disponibile un aggiornamento, fai clic sul pulsante Aggiorna accanto all’app OneDrive.

4. Verificare e modificare le impostazioni DNS

La maggior parte degli utenti finisce per utilizzare i dettagli del server DNS forniti dal proprio ISP dal giorno in cui la connessione Internet era attiva nelle loro case. Molto probabilmente, il server DNS del tuo ISP sta subendo tempi di inattività o è troppo sovraccarico per elaborare le query dal tuo computer. Ciò potrebbe causare problemi di firma dell’app OneDrive. Per sicurezza, puoi provare a cambiare l’indirizzo del server DNS sul tuo Mac.

Segui questi passaggi per controllare l’indirizzo del server DNS.

Passo 1: Vai alle impostazioni.

Passo 2: Fare clic su Rete.

Passaggio 3: Seleziona la rete a cui hai collegato il tuo Mac.

Passaggio 4: Fare clic sul pulsante Avanzate in basso a sinistra.

Passaggio 5: Nel menu a comparsa, fai clic su DNS.

Per risolvere il problema di OneDrive, devi modificare le impostazioni DNS. Tieni presente che queste modifiche sono solo per il tuo Mac e non per il tuo ISP.

Ecco come lo fai.

Passo 1: Fare clic sul segno più nella scheda Server DNS.

Passo 2: Immettere un nuovo indirizzo IP per il server DNS. Ti consigliamo di utilizzare il server DNS di Google inserendo 8.8.8.8 e 8.8.4.4 consecutivamente.

Passaggio 3: Fare clic su OK.

Passaggio 4: Fare clic su Applica per salvare le modifiche.

Passo 1: Premi Comando + Spazio per aprire la ricerca Spotlight. Digita Terminale e premi Invio.

Passo 2: Digita il seguente comando a seconda della versione di macOS e premi Invio.

I comandi di svuotamento DNS sono un po’ specifici per diverse versioni di macOS:

macOS Monterey:

sudo dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder

macOS Sierra:

sudo killall -HUP mDNSResponder

mac OS X 10.10 Yosemite, El Capitan e precedenti:

sudo killall -HUP mDNSResponder

Dopo aver eseguito il comando corrispondente, dovrai digitare la password dell’amministratore del Mac e premere Invio per eseguire il comando.

5. Ripristina l’app OneDrive

Se non hai avuto fortuna con le soluzioni di cui sopra, puoi scegliere di ripristinare l’app OneDrive. Ciò ti disconnetterà completamente ed eliminerà alcuni dati. Quindi assicurati di aver eseguito il backup della cartella OneDrive prima di provare a ripristinare. Segui questi passi.

Passo 1: Apri Finder.

Passo 2: Seleziona App dal menu a sinistra, quindi seleziona OneDrive.

Passaggio 3: Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Mostra contenuto pacchetto.

Passaggio 4: Fare clic su Risorse.

Passaggio 5: Seleziona il comando ReimpostaOneDriveApp.

Ciò aprirà rapidamente Terminale, eseguirà il comando di riavvio e lo chiuderà. Quindi apri l’app OneDrive e prova ad accedere di nuovo.

6. Disinstalla e reinstalla l’app Onedrive

Se non funziona nulla, l’ultima risorsa è disinstallare e reinstallare l’app OneDrive sul tuo Mac. Ancora una volta, assicurati di avere un backup dei tuoi file per evitare la perdita di dati. Successivamente, segui questi passaggi.

Passo 1: Fare clic su Launchpad e cercare Onedrive.

Passo 2: Tieni premuta l’icona di OneDrive finché non inizia a tremare.

Passaggio 3: Fare clic sull’icona X e quindi su Elimina per confermare l’azione.

Passaggio 4: Vai all’App Store, reinstalla l’app e prova ad accedere.

Risolto il problema di accesso a Onedrive

OneDrive è un’ottima opzione di archiviazione cloud per archiviare i tuoi file, soprattutto se utilizzi sia un Mac che un PC Windows. Questi passaggi ti aiuteranno a risolvere i problemi di accesso a OneDrive sul tuo Mac e a sincronizzare i tuoi file tra il tuo Mac e il tuo account OneDrive.