Skip to content

I 7 modi migliori per correggere le interruzioni dell’indicizzazione in Windows 11

16 de Maggio de 2022

Inutile menzionare l’utilità dello strumento di ricerca in Windows. Tuttavia, quando Windows non riesce a indicizzare i tuoi file, sei costretto ad aspettare più del solito durante la ricerca di app, file e altri contenuti importanti sul tuo PC.

Pertanto, se Windows non riesce a individuare i file o mostra risultati incompleti, il processo di indicizzazione potrebbe essersi interrotto. Se sei stato infastidito da un problema simile, abbiamo preparato un elenco di 7 soluzioni funzionanti che dovrebbero aiutarti a correggere lo strumento di indicizzazione in Windows 11. Quindi diamo un’occhiata.

1. Riavvia il servizio di ricerca di Windows

Il servizio di ricerca di Windows è un programma essenziale responsabile dell’indicizzazione del contenuto e della fornitura dei risultati della ricerca. Se si verifica un problema con quel servizio, il processo di indicizzazione verrà interrotto. Quindi, per prima cosa, dovresti provare a riavviare il servizio di ricerca di Windows per vedere se questo aiuta.

Passo 1: Premi il tasto Windows + R per eseguire il comando Esegui, digita services.msc e premi Invio.

Passo 2: Nella finestra Servizi, scorri verso il basso per individuare Ricerca di Windows. Fare clic destro su di esso e selezionare Riavvia dal menu.

Se il servizio non è in esecuzione, scegli Avvia.

2. Abilita l’indicizzazione della ricerca di batteria scarica

Quando la batteria del tuo laptop Windows è scarica, potrebbe sospendere alcuni dei processi in background come l’indicizzazione della ricerca. E a volte queste attività potrebbero non riprendere anche dopo aver collegato il laptop a una fonte di alimentazione. Per evitare ciò, puoi configurare lo strumento di indicizzazione per ignorare le impostazioni di alimentazione in Windows. È così che.

Passo 1: Premi il tasto Windows + I per avviare l’app Impostazioni.

Passo 2: Nella scheda Privacy e sicurezza, seleziona Ricerca di Windows.

Passaggio 3: Disattiva l’interruttore accanto a “Rispetta le impostazioni di alimentazione durante l’indicizzazione”.

3. Eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di ricerca e indicizzazione

Windows include diversi strumenti per la risoluzione dei problemi che possono aiutarti con la maggior parte dei problemi sul tuo PC. Uno di questi è lo strumento di risoluzione dei problemi di ricerca e indicizzazione che dovrai utilizzare per questo problema. Ecco come usarlo.

Passo 1: Fare clic sull’icona di ricerca sulla barra delle applicazioni, digitare le impostazioni di risoluzione dei problemi e premere Invio.

Passo 2: Fare clic su Altri strumenti per la risoluzione dei problemi.

Passaggio 3: Scorri verso il basso per individuare Ricerca e indicizzazione. Fare clic sul pulsante Esegui accanto ad esso per iniziare a risolvere il problema.

Successivamente, segui le istruzioni sullo schermo e consenti a Windows di risolvere eventuali problemi.

4. Eseguire la scansione SFC e DISM

Anche i file di sistema danneggiati o mancanti possono interrompere il processo di indicizzazione in Windows. In tal caso, l’esecuzione di una scansione SFC (o Controllo file di sistema) ti aiuterà a ripristinare i file di sistema nelle versioni memorizzate nella cache.

Passo 1: Premere il tasto Windows + X per accedere al menu Collegamento rapido e selezionare l’opzione Terminale Windows (amministratore) dall’elenco.

Passo 2: Incolla il comando menzionato di seguito e premi Invio.

SFC /scannow

Una volta completata la scansione, sullo schermo verrà visualizzato un messaggio. Se lo strumento non rileva irregolarità nei file di sistema, sarà necessario eseguire la scansione DISM (o Gestione e manutenzione immagini di distribuzione) sul PC.

Avvia Windows Terminal con i diritti di amministratore, esegui i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno di essi.

DISM /Online /Cleanup-Image /CheckHealth
DISM /Online /Cleanup-Image /ScanHealth
DISM /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

Dopo aver scansionato i file, lo strumento si connetterà al server Microsoft online per scaricare e sostituire i file danneggiati, se necessario.

5. Ricostruisci l’indice di ricerca

Se le soluzioni di cui sopra non funzionano, la libreria dell’indice di ricerca sul tuo PC è probabilmente danneggiata o inaccessibile. Di conseguenza, il processo di indicizzazione si è interrotto su Windows. In tal caso, l’unica opzione è ricostruire l’indice da zero. Tieni presente che questo processo può richiedere da pochi minuti a diverse ore, a seconda del tuo sistema e della quantità di dati.

Passo 1: Premi il tasto Windows + I per avviare l’app Impostazioni. Nella scheda Privacy e sicurezza, seleziona Ricerca di Windows.

Passo 2: Scorri verso il basso per fare clic su Opzioni di indicizzazione avanzate.

Passaggio 3: Quindi, fai clic su Avanzate.

Passaggio 4: Infine, premi il pulsante Ricostruisci in Risoluzione dei problemi.

Una volta completato il processo, lo strumento di indicizzazione dovrebbe funzionare come prima.

6. Modificare i file di registro

Diversi utenti sono riusciti a risolvere questo problema impedendo a Windows di indicizzare i file di Outlook. Puoi anche provarlo. Dovrai modificare i file di registro sul tuo PC per farlo.

Poiché l’editor del registro contiene impostazioni importanti per Windows e le tue applicazioni, si consiglia di eseguire il backup dei file di registro prima di procedere con i passaggi seguenti.

Passo 1: Premi il tasto Windows + R per aprire la finestra di dialogo Esegui. Digita regedit e premi Invio.

Passo 2: Utilizzare la barra degli indirizzi in alto per passare alla seguente chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREPoliciesMicrosoftWindows

Passaggio 3: Fare clic con il tasto destro del mouse sulla chiave di Windows, andare su Nuovo e selezionare Chiave. Denominalo Ricerca di Windows.

Passaggio 4: Fare clic con il tasto destro del mouse sulla chiave di ricerca di Windows, andare su Nuovo e selezionare Valore DWORD (32 bit). Chiamalo PreventIndexingOutlook.

Passaggio 5: Fare doppio clic sul DWORD appena creato e modificare i suoi dati di valore su 1. Quindi premere OK.

Esci dall’Editor del Registro di sistema e riavvia il PC per applicare le modifiche. Controlla se il problema è stato risolto.

7. Eseguire il ripristino del sistema

Una recente modifica della configurazione del sistema o un aggiornamento del firmware potrebbe aver causato tali problemi di indicizzazione in Windows. Se non riesci a capire la causa esatta, puoi annullare le modifiche recenti eseguendo un ripristino del sistema.

Passo 1: Apri il menu Start, digita crea un punto di ripristino e premi Invio.

Passo 2: Nella scheda Protezione del sistema, fare clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema.

Passaggio 3: Usa il punto di ripristino consigliato o scegline uno tu stesso scegliendo la seconda opzione. Quindi premere Avanti.

Da lì, segui le istruzioni sullo schermo per eseguire un ripristino del sistema.

niente più pause

L’indicizzazione del contenuto del PC consente a Windows di individuare i file più velocemente. Tuttavia, proprio come la maggior parte delle cose in Windows, anche lo strumento di indicizzazione può smettere di funzionare a volte. Si spera che una delle soluzioni di cui sopra abbia risolto eventuali problemi con l’indice di ricerca di Windows e le cose siano tornate alla normalità.