Skip to content

I 8 modi migliori per correggere la connessione si sono verificati errori in Chrome

23 de Marzo de 2022

Chrome è uno dei browser più popolari che offre un’esperienza di navigazione senza interruzioni senza complicare le cose. Ma è incline a causare problemi agli utenti. Uno dei problemi più comuni è quando Chrome non riesce a caricare le pagine web e visualizza il messaggio di errore “La tua connessione è stata interrotta”.

Ciò indica un problema con la tua connessione di rete. E questo può essere sconcertante se tutte le altre app e servizi funzionano senza intoppi. Questa guida ti aiuterà a risolverlo con soluzioni per l’errore “La tua connessione è stata interrotta” in Chrome.

1. Riavvia il router Wi-Fi

Poiché l’errore si riferisce a una connessione Internet incoerente, puoi iniziare ripristinando il router Wi-Fi. Richiede solo pochi minuti e aiuta a ripristinare la connessione Internet per risolvere eventuali problemi di connessione minori.

2. Svuota la cache DNS

Una cache DNS è un database temporaneo archiviato sul tuo PC che include le tue visite recenti a siti Web e domini. Se tali dati sono danneggiati, potresti riscontrare tali problemi durante il caricamento di pagine Web su Chrome. Puoi svuotare la cache DNS esistente per evitare che interferisca con Chrome. È così che.

Passo 1: Apri il menu Start, digita cmd e fai clic su Esegui come amministratore alla tua destra per aprire il prompt dei comandi con diritti di amministratore.

Passo 2: Nella console, digita il comando mostrato di seguito e premi Invio.

ipconfig /flushdns

3. Ripristina il protocollo Internet

Il protocollo Internet o TCP/IP è un componente fondamentale che aiuta Windows a connettersi a Internet. Naturalmente, se c’è un problema con l’indirizzo IP, Chrome avrà problemi a caricare le pagine web per te. Per escluderlo, puoi provare a ripristinarlo seguendo i passaggi seguenti.

Passo 1: Apri il menu Start, digita cmd e fai clic su Esegui come amministratore.

Passo 2: Esegui i seguenti comandi uno per uno.

netsh int ip reset
netsh winsock reset

4. Cancella i dati di navigazione

Google Chrome accumula dati nella cache ogni volta che lo utilizzi. A volte questi dati della cache possono anche sopraffare Chrome e finire per interferire con le stesse pagine che stai cercando di visitare. Puoi eliminare i dati della cache per vedere se funziona.

Passo 1: Avvia Chrome e fai clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra per accedere a Altri strumenti e scegliere Cancella dati di navigazione.

In alternativa, puoi anche premere la scorciatoia Ctrl + Maiusc + Canc per aprire il pannello Cancella dati di navigazione.

Passo 2: Utilizzare l’opzione Intervallo di tempo per selezionare Sempre dal menu a discesa. Seleziona le caselle di controllo “Cookie e altri dati del sito” e “Immagini e file memorizzati nella cache”.

Quindi fare clic sul pulsante Cancella dati.

5. Disabilita i server proxy

Diversi utenti hanno segnalato di aver riscontrato errori di connessione simili durante l’utilizzo di un server proxy. Quindi, se hai utilizzato un server proxy per mascherare il tuo indirizzo IP o accedere a siti Web bloccati, è ora di disattivarlo. È così che.

Passo 1: Premi il tasto Windows + I per avviare l’app Impostazioni. Fare clic sulla scheda Rete e Internet nella colonna di sinistra e selezionare Proxy nel pannello di destra.

Passo 2: Disabilita tutte le impostazioni proxy da qui.

6. Cambia server DNS

A volte, l’utilizzo del server DNS fornito dall’ISP potrebbe anche causare l’errore “La tua connessione è stata interrotta” in Chrome. Il passaggio a un server DNS pubblico come quello di Google aiuterà.

Passo 1: Premi il tasto Windows + R per eseguire il comando Esegui, digita ncpa.cpl e premi Invio.

Passo 2: Verrà visualizzata una finestra di connessione di rete. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla tua connessione Internet e seleziona Proprietà.

Passaggio 3: Fare doppio clic sull’opzione Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPV4) per aprirne le proprietà.

Fase 4: Seleziona Usa i seguenti indirizzi del server DNS. Nei campi di testo accanto a Server DNS preferito e Server DNS alternativo, inserisci rispettivamente 8.8.8.8 e 8.8.4.4.

7. Aggiorna le schede di rete

Se stai riscontrando problemi di connessione simili anche in altre app e browser, potrebbe esserci un problema con i driver di rete sul tuo PC. Puoi provare ad aggiornare le schede di rete sul tuo PC per vedere se funziona.

Passo 1: Fare clic sull’icona Cerca sulla barra delle applicazioni, digitare Gestione dispositivi e fare clic sul primo risultato visualizzato.

Passo 2: Trova ed espandi Scheda di rete. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver Wi-Fi e scegliere l’opzione Aggiorna driver.

8. Ripristina Google Chrome

Se sei ancora infastidito dai problemi di connessione in Chrome, non hai altra scelta che riavviare il browser. Ciò rimuoverà tutte le estensioni, la cache e le preferenze delle impostazioni.

Passo 1: In Chrome, digita chrome://settings/reset nella barra degli indirizzi in alto e premi Invio. Quindi fai clic su “Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali”.

Passo 2: Nel popup di conferma, vai su Ripristina impostazioni e premi Invio per confermare.

In alternativa, se vuoi andare all-in, puoi disinstallare e reinstallare Chrome. Ciò offre a Chrome un nuovo inizio e tutti gli aggiornamenti necessari.

niente più interruzioni

Questi arresti imprevisti possono facilmente portare a lavoro non salvato, perdita di produttività e un’esperienza Windows insoddisfacente. Una delle soluzioni sopra menzionate può aiutarti a risolvere definitivamente quegli arresti casuali in Windows 11.