Skip to content
IOS

Cosa significa che iCloud Private Relay è attivo su iPhone?

8 de Marzo de 2022

Con componenti aggiuntivi come Hide My Email e iCloud Private Relay in iOS 15, Apple sta raddoppiando la sua politica sulla privacy per gli utenti. Dopo l’aggiornamento di iOS 15, potresti notare che iCloud Private Relay ha banner attivi nel centro notifiche. Questo è ciò che significa quando iCloud Private Relay è attivo su iPhone.

Prima di andare avanti e iniziare con la spiegazione, devi prima capire cosa significa iCloud Private Relay.

Chiunque sulla tua rete locale può dare un’occhiata ai siti Web che hai visitato tramite query DNS durante la navigazione sul Web. Queste aziende creano quindi il tuo profilo su Internet e tracciano le tue attività sul web. Con iCloud Private Relay, Apple vuole prevenire questa pratica.Privacy su iPhone

Innanzitutto, il componente aggiuntivo è disponibile solo per gli abbonati iCloud+ (coloro che hanno pagato per uno dei piani iCloud). Il servizio funziona silenziosamente in background e la maggior parte degli utenti non vedrà nemmeno l’effetto durante l’orario di lavoro o durante la navigazione sul Web.

Abilitato per impostazione predefinita, ogni volta che visiti un sito Web nel browser Apple Safari, Private Relay divide il tuo indirizzo IP e la richiesta DNS. Crittografa la tua richiesta DNS a un server proxy con marchio Apple e invia le chiavi di crittografia al server di terze parti.

Poiché la richiesta DNS è crittografata, Apple non può vedere il sito Web che stai tentando di visitare. L’azienda ha solo il tuo indirizzo IP (posizione approssimativa).

Invece di inviare il tuo indirizzo IP a un server di terze parti, Apple invia solo un indirizzo IP anonimo legato alla tua regione o città. Sì, iCloud Private Relay non funge da VPN e non invia un indirizzo IP da un paese diverso. Il server di terze parti ottiene comunque la tua posizione, ma non sarà in grado di determinare la tua posizione esatta.Spiegazione dell'inoltro privato di icloud

Secondo l’indagine, Apple utilizza i server Cloudfare per deviare i dati degli utenti. Ogni volta che questi server hanno tempi di inattività, vedrai il servizio di inoltro privato di iCloud spento per un po’.

L’interruzione in genere dura solo pochi istanti. Non appena iCloud Private Relay ritorna, gli utenti notano che iCloud Private Relay è una notifica attiva su iPhone.

Supponiamo che tu stia già utilizzando alternative a Safari come Google Chrome o Microsoft Edge su iPhone. In tal caso, non ha senso abilitare iCloud Private Relay poiché la funzione non funzionerà con altri browser su iPhone.

Passo 1: Apri Impostazioni su iPhone.

Passo 2: Vai al menu del profilo.

Passaggio 3: Seleziona iCloud e apri il menu di inoltro privato.

Apri il menu icloudApri il menu della trasmissione privata

Fase 4: Disattiva la funzione di trasmissione privata nel menu seguente.Disabilita l'attivazione/disattivazione del relè privato

Poiché tutto il tuo traffico web viene trasmesso attraverso un server con marchio Apple, noterai anche un calo della velocità di Internet. In tal caso, puoi anche disabilitare l’inoltro privato di iCloud.

D’ora in poi, non vedrai iCloud Private Relay come un popup attivo in alto. Il servizio è disabilitato sul tuo iPhone, ma rimarrà attivo sugli altri tuoi dispositivi, come un Mac o un iPad.

Passo 1: Apri il menu delle impostazioni dell’iPhone.

Passo 2: Vai al menu Wi-Fi.

Passaggio 3: Seleziona una rete Wi-Fi.aprire il wifi sul mio telefono

Limita il monitoraggio dei dati Wi-Fi su iPhone

Fase 4: Disabilita l’opzione Limita monitoraggio indirizzo IP nel menu successivo.

Passo 1: Apri l’app Impostazioni iPhone e vai all’app Mail.

Passo 2: Apri il menu Protezione privacy.

Passaggio 3: Disattiva l’opzione Proteggi attività e-mail nel menu successivo.Apri il menu di protezione della privacy nella posta

Disattiva l'attività di protezione della posta