Skip to content

I 3 modi migliori per cambiare la modalità di alimentazione in Windows 11

7 de Marzo de 2022

Windows 11 ti offre alcune diverse modalità di alimentazione per i laptop. Il passaggio da una modalità all’altra ti consente di migliorare le prestazioni durante il gioco, prolungare la durata della batteria quando sei lontano dalla presa di corrente o trovare un equilibrio tra le due. In ogni caso, puoi cambiare la modalità di alimentazione sul laptop Windows 11 per un’esperienza ottimale.

Windows 11 non offre un dispositivo di scorrimento dell’alimentazione per cambiare modalità di alimentazione dall’icona della batteria della barra delle applicazioni per i laptop. Ma ovviamente, ci sono altri modi per cambiare le modalità di alimentazione in Windows 11. In questo post, li esamineremo tutti. Allora iniziamo.

1. Usa l’app Impostazioni

Inizieremo con il metodo più semplice. Puoi seguire i passaggi seguenti per utilizzare l’app Impostazioni in Windows 11 per passare da una modalità di alimentazione all’altra.

Passo 1: Premi il tasto Windows + X e seleziona Impostazioni dal menu risultante.

Passo 2: Nella scheda Sistema, vai su Alimentazione e batteria.

Passaggio 3: Utilizza il menu a discesa accanto a Modalità risparmio energia per passare da una modalità all’altra: Bilanciata, Migliore efficienza energetica e Migliori prestazioni.

Per impostazione predefinita, il tuo PC è impostato sulla modalità Potenza bilanciata, ma puoi cambiarla in Prestazioni migliori o Efficienza energetica migliore per dare la priorità rispettivamente alle prestazioni o alla durata della batteria.

Inoltre, da qui puoi anche modificare le impostazioni di visualizzazione e sospensione per definire quanto tempo deve attendere Windows prima che lo schermo si spenga o che il PC vada in modalità di sospensione per inattività.

2. Utilizzare il Pannello di controllo

L’uso del Pannello di controllo è un modo tradizionale per apportare modifiche al PC. Inoltre, ti offre alcune opzioni in più rispetto all’app Impostazioni in Windows.

Passo 1: Fare clic sull’icona Cerca sulla barra delle applicazioni. Digita pannello di controllo e premi Invio.

Passo 2: Usa il menu a discesa nell’angolo in alto a destra per cambiare il tipo di visualizzazione in icone piccole o grandi, quindi vai su Opzioni risparmio energia.

Passaggio 3: Seleziona il pulsante di opzione a sinistra della modalità di alimentazione per accenderlo.

Facoltativamente, puoi fare clic su Modifica impostazioni del piano per accedere a impostazioni di visualizzazione e sospensione aggiuntive. È così che.

Passo 1: Fai clic su Modifica le impostazioni del piano.

Passo 2: Modifica le impostazioni di visualizzazione e sospensione da qui. Inoltre, puoi fare clic su Modifica impostazioni di alimentazione avanzate per apportare altre modifiche al tuo piano.

Passaggio 3: Qui troverai un elenco di impostazioni che puoi modificare come meglio credi.

Fase 4: Una volta terminato, premi il pulsante Salva modifiche in basso per continuare.

3. Utilizzare il prompt dei comandi

Oltre a quanto sopra, puoi anche utilizzare il prompt dei comandi in Windows 11 per comunicare con il tuo PC e modificarne le impostazioni di alimentazione. Continua a leggere per imparare.

Passo 1: Apri il menu Start, digita cmd e premi Invio.

Passo 2: Nella console, digita il comando seguente e premi Invio per visualizzare un elenco di piani di alimentazione disponibili.

powercfg /list

il segno di asterisco

accanto al nome di un piano indica il piano attualmente attivo. Il numero GUID accanto al piano è il tuo codice identificativo univoco che puoi utilizzare per passare da una modalità all’altra. Annota il numero GUID del piano che desideri utilizzare. Passaggio 3:

powercfg /setactive GUID

Per modificare la modalità di alimentazione, eseguire il comando seguente.

Sostituisci GUID nel comando precedente con il codice identificativo univoco effettivo elencato sopra.

powercfg /setactive 0a4d5821-5f9c-4303-a618-515a25133442

Ad esempio, immetti il ​​comando seguente per passare al piano ad alte prestazioni, incluso il valore GUID.

È importante notare che una volta che hai cambiato la modalità di alimentazione in Alte prestazioni o Risparmio energetico tramite il Pannello di controllo o il prompt dei comandi, non sarai in grado di cambiare modalità tramite l’app Impostazioni.

Per risolvere questo problema, dovrai utilizzare il Pannello di controllo o il prompt dei comandi e passare prima alla modalità bilanciata per modificare le modalità di alimentazione dall’app Impostazioni.

Bonus: come creare un piano di alimentazione personalizzato in Windows 11

Mentre Windows 11 ti offre già tre diversi piani di alimentazione, puoi anche creare un piano di alimentazione personalizzato che funzioni meglio per te. È così che. Passo 1:

Premi il tasto Windows + R per aprire la finestra di dialogo Esegui, digita control e premi Invio. Passo 2:

Cambia il tipo di visualizzazione in Icone e seleziona Opzioni risparmio energia. Nella colonna di sinistra, fai clic sull’opzione Crea un piano di alimentazione. Passaggio 3:

Seleziona uno dei tre piani di base per iniziare. Quindi inserisci un nome di piano adatto e premi Avanti. Fase 4:

Scegli le impostazioni di visualizzazione e sonno preferite per il piano e premi Crea. Passaggio 5:

Una volta creato, fai clic su Modifica le impostazioni del piano per personalizzare il tuo piano di alimentazione o accedere alle impostazioni di alimentazione avanzate.

Se cambi idea in un secondo momento, puoi rimuovere il tuo piano personalizzato in qualsiasi momento dopo essere passato a un altro piano.

Una modalità per ogni situazione

Avere piani di alimentazione diversi per situazioni diverse può aiutarti a ottenere le prestazioni desiderate dal tuo PC. Puoi scegliere la tua modalità di alimentazione preferita per dare priorità alle prestazioni, alla durata della batteria o al meglio di entrambi. Altrimenti, creare il tuo piano di alimentazione personalizzato non è nemmeno troppo difficile.