Skip to content

8 trucchi migliori per utilizzare OneNote come gestione dei progetti

2 de Gennaio de 2022

OneNote è molto popolare per le sue capacità di prendere appunti. Tuttavia, puoi facilmente utilizzare OneNote come gestione dei progetti con organizzazione intelligente, modelli OneNote, funzionalità di condivisione e integrazione intelligente con Outlook.

Forse non vuoi utilizzare un altro strumento di gestione dei progetti e il tuo obiettivo è lavorare da un’unica interfaccia tutto il giorno. Hai già tutti i dati disponibili nel tuo blocco appunti di OneNote e l’utilizzo dello stesso software per la gestione dei progetti dovrebbe fornire un’esperienza senza soluzione di continuità. Segui i suggerimenti di seguito e lavora con OneNote.

1. Usa il blocco appunti, la sezione e le pagine di OneNote

OneNote utilizza un metodo unico per organizzare le note. A differenza di Evernote e Apple Notes, non sei limitato a utilizzare i tag per organizzare le tue note. Puoi fare affidamento su sezioni e pagine per organizzare le tue Conclusioni.

Puoi creare un taccuino separato per il progetto successivo e creare sezioni diverse per esso. Ad esempio, puoi creare un nuovo blocco appunti come nome di un’applicazione/software, aggiungere sezioni come UX, UI, Comunicazione, Sviluppo software e Test.Crea taccuino e sezioni

Aggiungi le note o le pagine necessarie e crea il taccuino perfetto pronto per essere condiviso.

2. Aiuta con i modelli di OneNote

La creazione di ogni pagina di OneNote da zero richiede molto tempo. Dopotutto, scegli OneNote come strumento di gestione dei progetti per risparmiare tempo. Non?

Puoi optare per uno dei modelli integrati di OneNote e iniziare rapidamente.

Passo 1: Apri OneNote sul tuo computer.

Passo 2: Seleziona la sezione e il taccuino pertinenti.

Passaggio 3: Aggiungi una nuova pagina e fai clic sul menu Inserisci in alto.Apri il menu di inserimento

Fase 4: Seleziona Modelli di pagina.Modelli di pagina in onenote

Passaggio 5: Si aprirà un menu Modelli dedicato.

Passaggio 6: Seleziona il tuo modello preferito dall’elenco e guarda la magia.Modelli in onenote

Hai solo bisogno di apportare alcune modifiche qua e là. Puoi persino creare modelli OneNote personalizzati per risparmiare più tempo in futuro. Leggi il nostro post dedicato per imparare a creare modelli in OneNote.

3. Aggiungi le email di Outlook a OneNote

In alcune situazioni, è necessario inviare e-mail importanti dei clienti a OneNote per riferimento.

Outlook offre l’integrazione diretta con OneNote. Ecco come puoi usarlo.

Passo 1: Apri Outlook in Windows.

Passo 2: Seleziona un’e-mail che desideri inviare a OneNote.Invia email da Outlook a onenote

Passaggio 3: Fai clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra e seleziona OneNote.

Invia email a onenote

Outlook ti chiederà dove vuoi salvare la tua email in OneNote. Seleziona la sezione in un taccuino e sei a posto.

4. Aggiungi file rilevanti a OneNote

Prima di condividere un blocco appunti di OneNote con altre persone, è necessario aggiungere file e fogli di calcolo pertinenti a una pagina. È abbastanza facile da fare.Inserisci file e audio in una nota

Da una pagina di OneNote, seleziona Inserisci. Avrai un’opzione per incorporare il file Excel nella pagina. Se vuoi registrare audio o video, puoi farlo facilmente dallo stesso menu.

5. Condividi il blocco note di OneNote

Ora che hai creato un taccuino OneNote perfetto con modelli, e-mail, file e altro, è il momento di condividere il taccuino con altri membri del team per gestire il progetto.

Passo 1: Da un blocco appunti di OneNote, fai clic su File nell’angolo in alto a sinistra.

Passo 2: Seleziona Condividi.

Passaggio 3: Inserisci gli indirizzi email degli altri membri e concedi loro l’autorizzazione alla modifica.

Fase 4: Fai clic su Condividi in basso e consenti ad altri di unirsi al blocco appunti.Condividi un taccuino

6. Tieni traccia delle modifiche recenti

Una volta che il tuo team si unisce a un blocco appunti di OneNote, ti consigliamo di tenere traccia delle modifiche apportate da altri.Rivedi le modifiche in una nota

Da un blocco appunti di OneNote, vai al menu Cronologia in alto. Seleziona Modifiche recenti e controlla le modifiche apportate da altri su una pagina. Puoi anche cercare le modifiche di un autore specifico dal menu Cerca per autore.

7. Etichette principali per tenere traccia dello stato delle attività

OneNote viene fornito con dozzine di tag integrati per tenere traccia dell’avanzamento del progetto. Da una pagina di OneNote, puoi andare a Home e aggiungere tag ai segnalibri.Schermata 2021 12 08 211640

Puoi aggiungere diversi tag come Progetto, Discuti con la persona X, Richiesta cliente, Importante, Richiama, Email e altro.

8. Proteggi con password la pagina di OneNote

Non vuoi che ogni membro del team abbia accesso a tutte le pagine in OneNote, vero? Alcune pagine di OneNote possono contenere informazioni riservate come risultati trimestrali, commenti severi dei clienti, progettazione dell’interfaccia utente finale e altro.Proteggi con password una nota

Per impedire l’accesso non autorizzato a queste pagine, puoi proteggerle con password dalla sezione Revisione.

In questo modo, solo tu e i membri del team selezionati avete accesso alla pagina.

Padroneggia le capacità di gestione dei progetti di OneNote

Perché pagare di più per uno strumento di gestione dei progetti dedicato quando puoi lavorare da OneNote? Certo, gli strumenti dedicati sono dotati di dozzine di funzionalità, ma chiediti, li userai? Altrimenti, OneNote potrebbe essere la soluzione ideale per gestire piccoli progetti in movimento.