Skip to content

I 6 migliori modi per risolvere Chrome mantiene le schede di aggiornamento automatico

2 de Dicembre de 2021

Google Chrome è abbastanza efficiente quando si tratta di gestire la memoria. Disabilita in modo intelligente le schede inattive per fare spazio a quelle più recenti. Ma se il tuo PC ha poca memoria, questo può portare a ripetuti aggiornamenti delle schede ogni volta che li visiti nuovamente. L’intero processo può finire per rovinare la tua esperienza di navigazione.I migliori modi per risolvere Chrome mantiene le schede di aggiornamento automatico

Fortunatamente, ci sono alcuni modi per evitare che ciò accada. Sia che Chrome stia aggiornando le schede per gestire la memoria o a causa di un problema tecnico di qualche tipo, condivideremo alcune soluzioni che dovrebbero aiutare con il problema. Quindi, diamo un’occhiata.

1. Riavvia Chrome

Se Chrome mantiene le schede di aggiornamento automatico nonostante abbia abbastanza memoria, potrebbe essere dovuto a qualche problema tecnico. Il riavvio di Chrome risolve spesso questi problemi. Ecco come farlo.

Passo 1: Premi Ctrl + Maiusc + Esc per avviare Task Manager.

Passo 2: In Applicazioni, seleziona il processo di Google Chrome e fai clic sul pulsante Termina operazione.

In alternativa, puoi anche riavviare Google Chrome senza perdere nessuna delle tue schede aperte. Per fare ciò, digita chrome://restart nella barra degli indirizzi e premi Invio.Riavvia Chrome

2. Disabilitare i dispositivi usa e getta automatici

Per impostazione predefinita, Chrome elimina automaticamente le schede inattive quando il PC ha poca memoria, portando a ripetuti aggiornamenti. Quindi, se il problema dell’aggiornamento automatico è limitato a una o due schede, puoi eliminarle manualmente per evitare che si ricarichino. Ecco come.

Passo 1: Avvia Google Chrome, digita chrome: // scarta / nella barra degli indirizzi e premi Invio.

Questo ti porterà alla pagina di Cartesio, dove troverai un elenco di schede attive e i loro dettagli.

Licenziamento automatico in Chrome

Passo 2: Trova la colonna Disposabile automatico e fai clic sull’opzione Attiva/disattiva per disattivarla.Disabilita l'eliminazione delle schede

È possibile ripetere questi passaggi per altre schede di cui si desidera impedire il caricamento automatico. È importante sapere che l’impostazione delle preferenze si applica solo a una scheda particolare. Quindi, se chiudi e riapri la stessa scheda, dovrai ripetere questo processo.

3. Esegui scansione SFC

Il problema di aggiornamento automatico di Chrome può essere causato da file di sistema danneggiati o mancanti sul tuo PC. In tali casi, l’esecuzione di una scansione SFC o del Controllo file di sistema sostituirà tutti quei file di sistema con copie memorizzate nella cache. Ecco come farlo.

Passo 1: Premi il tasto Windows + S per aprire la ricerca di Windows, digita cmd e fai clic su Esegui come amministratore per avviare il prompt dei comandi con i diritti di amministratore.Apri prompt dei comandi

Passo 2: Nella finestra, digita o incolla il comando sottostante e premi Invio.

sfc/scannow

Esegui scansione SFC

Se trovi e risolvi problemi, dovresti vedere un messaggio che dice “Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo”. Ora puoi riavviare il PC e verificare se il problema dell’aggiornamento automatico è stato risolto.

4. Disabilita le estensioni

Le estensioni di terze parti sono probabilmente il motivo principale per cui le persone scelgono Chrome rispetto alle sue alternative. Ma non tutti sono ben costruiti. Il problema della scheda di aggiornamento automatico che stai affrontando potrebbe essere dovuto a una di quelle estensioni dannose in Chrome. Quindi puoi provare a disabilitarli momentaneamente per vedere se questo aiuta con il problema.

Per disabilitare le estensioni in Chrome, digita chrome: // extensions / e premi Invio. Trova e disabilita tutte le estensioni.Estensioni di Chrome

ConsiglioPuoi anche utilizzare il task manager di Chrome per trovare estensioni che occupano molta memoria.

Se disabilitare le estensioni risolve il tuo problema, vai avanti e abilitale una per una per trovare quella dannosa.

5. Usa la grande lega

Sebbene la disabilitazione della chiusura della scheda risolva il problema dell’aggiornamento automatico, può portare a un aumento dell’utilizzo della memoria sul PC, rallentandolo in ultima analisi. La prossima opzione migliore è utilizzare un’estensione di terze parti come The Great Suspender per prendere il controllo delle cose.Il grande campionato

Con The Great Suspend, puoi scegliere quanto tempo aspettare prima di sospendere una scheda. Puoi anche evitare di sospendere le schede bloccate, con voci non salvate o che stanno riproducendo l’audio. Inoltre, puoi autorizzare determinati URL o domini per impedire la sospensione. In questo modo, non dovrai sospendere le ciglia singolarmente ogni volta.

Scarica Il grande reggicalze

6. Ripristina Chrome

Se le soluzioni di cui sopra non funzionano, potresti considerare di ripristinare Chrome e ricominciare da zero. In questo modo eliminerai tutte le estensioni, la cache e la cronologia in Chrome.

Per ripristinare Chrome, digita chrome: // settings / reset nella barra degli indirizzi in alto e premi Invio. In “Ripristina e pulisci”, fai clic su “Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali”.Ripristina e pulisci

Nella finestra di conferma a comparsa, fare clic su Ripristina impostazioni per confermare.Ripristina Chrome

Una volta riavviato, Chrome dovrebbe funzionare di nuovo normalmente.

Interrompi aggiornamento automatico

La gestione della memoria di Google Chrome può essere una benedizione o un incubo, a seconda di come la si guarda. Ma le soluzioni di cui sopra dovrebbero impedire a Chrome di ricaricare automaticamente le pagine Web inutilmente.

Mentre lo fai, assicurati di imparare questi modi efficaci per ridurre l’utilizzo della memoria in Google Chrome.