Skip to content
Mac

6 modi migliori per risolvere il problema di riavvio casuale del Mac

1 de Dicembre de 2021

Molti utenti mettono i loro MacBook in stop e raramente li riavviano. Tuttavia, se il tuo Mac si riavvia in modo casuale, devi risolverlo immediatamente. Sebbene ci siano diversi motivi alla base del riavvio casuale del Mac, abbiamo trovato questi 6 modi migliori per risolverlo.

Ovviamente, se possibile, dovresti eseguire il backup dei dati del tuo Mac. Ti mostreremo sei modi per impedire il riavvio casuale del tuo Mac.

1. Identificazione e rimozione di software dannoso

Uno dei motivi più comuni per i riavvii casuali è il malware. Pertanto, devi eseguire una scansione di sicurezza approfondita sul tuo Mac ed essere alla ricerca di potenziali bug, che possono essere un incubo per le prestazioni.

Per rimuovere malware sul tuo Mac, è una buona idea utilizzare uno strumento come Malwarebytes. Per usare questo:

Passo 1: Scarica Malwarebytes.

Ottieni Malwarebytes

Passo 2: Al termine del download, apri l’applicazione Malwarebytes.

Passaggio 3: Seleziona il pulsante Scansione.Scansiona malwarebytes

Passaggio 4: Al termine dell’analisi, fare clic su Visualizza report.

Visualizza il rapporto malwarebytes

Se il tuo strumento Malwarebytes ha rilevato malware sul tuo Mac, puoi metterlo in quarantena per proteggere il tuo sistema e quindi rimuoverlo.

2. Verifica la disponibilità di aggiornamenti software

Il tuo Mac potrebbe continuare a riavviarsi se hai evitato di installare gli ultimi aggiornamenti per macOS. Se questo è il caso, aggiornarlo non è troppo difficile. Tutto quello che devi fare è seguire i passaggi seguenti.

Passo 1: Fai clic sul logo Apple in alto a sinistra della barra degli strumenti.Barra degli strumenti del logo Apple

Passo 2: Seleziona Preferenze di Sistema.Preferenze di Sistema Apple Mac

Passaggio 3: Vai all’icona Aggiornamento software e fai clic su di essa.Aggiornamento del sistema delle preferenze di sistema del Mac

Passaggio 4: Lascia che il tuo Mac controlli gli aggiornamenti. Se ne trovi uno, seleziona Aggiorna ora.

Aggiorna ora l'aggiornamento del software mac

Passaggio 5: Attendi che il tuo Mac completi l’aggiornamento e riavvia il dispositivo per vedere se il problema è stato risolto.

3. Verifica delle applicazioni a 32 bit incompatibili

Apple ha smesso di supportare le applicazioni a 32 bit con l’introduzione del suo software Catalina nel 2019. Se stai utilizzando una versione più recente di macOS, applicazioni di questo tipo potrebbero impedire al tuo dispositivo di funzionare come dovrebbe.

Per cercare applicazioni a 32 bit incompatibili, seguire le istruzioni elencate di seguito.

Passo 1: Apri motore di ricerca.

Passo 2: Fai clic sul logo Apple in alto a sinistra e scegli Informazioni su questo Mac.Informazioni su questa barra degli strumenti per mac apple

Passaggio 3: Assicurati di aver selezionato la scheda Panoramica.Scheda Panoramica di Macos

Passaggio 4: Fare clic su Rapporto di sistema.Rapporto sul sistema Macos

Passaggio 5: Vai alla scheda Software a sinistra. Quindi fare clic su Applicazioni.Applicazioni Mac

Passaggio 6: Se hai un MacBook Pro, guarda nella scheda 64 bit (Intel) per vedere se le tue applicazioni sono supportate. Se stai utilizzando un MacBook Air, troverai le applicazioni a 32 bit nella sezione Tipo.Mac da applicazioni non supportate

Per rimuovere le applicazioni non supportate, torna al Finder e completa i seguenti passaggi.

Passo 1: Trascina la tua applicazione nel Cestino.

Passo 2: Vai alla cartella Cestino e svuotala.

4. Ripristina SMC

Se nessuno dei passaggi ha funzionato finora, potrebbe essere necessario reimpostare il controller di gestione del sistema (SMC). L’SMC fa diverse cose, come il monitoraggio della carica della batteria.

Se il tuo Mac ha un chip di sicurezza T2, segui questi passaggi:

Passo 1: Spegni il tuo Mac.

Passo 2: Tieni premuti i pulsanti CTRL, ALT e SHIFT per sette secondi prima di premere il pulsante di accensione.Pulsanti della tastiera del Mac

Passaggio 3: Dopo aver tenuto premuti i tasti per altri sette secondi, rilasciarli.

Passaggio 4: Riaccendi il Mac.

Se il tuo Mac non ha un chip T2:

Passo 1: Estrai il caricabatterie e spegni il Mac.

Passo 2: Tieni premuti MAIUSC, CTRL e OPZIONE prima di fare lo stesso con il pulsante di accensione.Pulsanti della tastiera del Mac

Passaggio 3: Dopo 10 secondi, rilasciare i pulsanti e ricollegare il cavo. Quindi accendi il dispositivo.

Se stai utilizzando un Mac desktop, scollega il cavo dopo aver spento il dispositivo. Dopo 15 secondi, collegalo e riaccendi il Mac.

5.Restauro della PRAM

La Parameter Random Access Memory (PRAM) aiuta a garantire che non sia necessario modificare le impostazioni ogni volta che accedi al tuo Mac. Per reimpostarlo:

Passo 1: Spegni il tuo Mac.

Passo 2: Tieni premuti i tasti cmd, option, P e R dopo aver premuto il pulsante di accensione.Pulsanti di ripristino del Mac

Passaggio 3: Dopo che il Mac si è riavviato una seconda volta, rilascialo.

6. Ripristino delle impostazioni di fabbrica macOS

Se tutto il resto fallisce, un ripristino dei dati di fabbrica è l’unica opzione rimasta che puoi provare. Anche in questo caso, i passaggi saranno diversi a seconda che il tuo Mac disponga o meno di un chip T2.

Se il tuo Mac non ha un chip T2:

Passo 1: Riavvia il Mac e tieni premuti contemporaneamente cmd e R.Cmnd r mac

Passo 2: Scegli Utility Disco e premi Continua all’avvio della modalità di ripristino.

Passaggio 3: Seleziona Elimina.

Passaggio 4: Dopo aver digitato qualcosa in Nome, seleziona Formato> AFPS> Cancella gruppo di volumi.

Se il tuo Mac ha un chip T2:

Passo 1: Usa Erase Assistant e inizializza il tuo dispositivo.

Passo 2: Riavvia il tuo Mac. Quindi vai su Spegni.Spegni il mac

Passaggio 3: Tieni premuto il pulsante di accensione fino a quando non viene visualizzata la schermata delle opzioni di avvio.

Passaggio 4: Vai su Opzioni> Continua.

Passaggio 5: Reinstalla macOS.

Interrompi il riavvio casuale del tuo Mac

Il riavvio casuale del Mac può causare grossi problemi ed è spesso un problema complesso da risolvere. Fortunatamente, hai molte opzioni per farlo.

Ora che hai letto questa guida, dovresti essere pronto per far funzionare di nuovo il tuo dispositivo senza problemi.