Skip to content

-🔥 Come dare priorità alle reti Wi-Fi sul tuo telefono Android 🔥-

25 de Giugno de 2021

Il nostro ufficio dispone di tre connessioni Wi-Fi e solo una di esse ha larghezza di banda illimitata. Inizialmente, collegavo il mio telefono Android solo quando la rete stava trasmettendo. Altrimenti passerei alle altre reti.

Anche se ci sarebbero voluti solo un paio di minuti, ho trovato questo esercizio piuttosto fastidioso. Dopotutto, stiamo vivendo nel 2018, l’era dell’automazione.

Poiché la scelta della rete Wi-Fi preferita non è una funzionalità integrata di Android, ho iniziato a cercare in Internet modi efficaci per automatizzare questa attività. Per fortuna ho trovato la soluzione giusta, grazie alla varietà di app Wi-Fi sul Google Play Store.

L’applicazione Time è l’applicazione WiFi Prioritizer. È un’app gratuita che (hai indovinato) ti consente di dare la priorità alle tue preferenze di rete Wi-Fi.

L’app è abbastanza intelligente da scansionare le reti e vedere se la tua rete preferita sta trasmettendo. In caso contrario, passerà all’altra rete preferita.

Vediamo come funziona questa app per Android.

Guarda anche: Come trasferire file dal tuo telefono Android al PC senza cavo USB USB

Passaggio 1: scegli la priorità di rete

Una volta aperta l’app WiFi Prioritizer, abilita l’opzione Abilita lavoro pianificato in su.

La lista Punto di accesso Contiene tutte le reti Wi-Fi salvate, in questo caso dovresti impostare la priorità delle reti.

Inizia trascinando le tue connessioni preferite in alto.

Leggi anche: Come bloccare i dispositivi sulla rete Wi-Fi domestica

Passaggio 2: imposta l’intervallo di aggiornamento

Fatto ciò, è il momento di impostare l’intervallo di aggiornamento per il lavoro. Per impostazione predefinita, la frequenza di aggiornamento è impostata su 60 secondi. Tuttavia, se lo desideri, puoi modificare le impostazioni.

Tocca il menu a tre punti nell’angolo in alto a destra e tocca Ambientazione . Ecco, scegli Intervallo di aggiornamento e scegli l’opzione corretta dall’elenco.

Si consiglia di non scegliere i valori più piccoli, poiché la frequenza di aggiornamento più elevata può influire sulla durata della batteria.

Passaggio 3: scegli la soglia per la potenza del segnale

Una volta fatto, vai all’opzione Potenza del segnale per la connessione . Questa opzione consente di scegliere un valore particolare come soglia. Se l’app trova una rete salvata, che ha una potenza del segnale migliore, passerà.

Allo stesso modo, puoi anche impostare il valore per Potenza del segnale per disconnettersi .

Guarda anche: Come utilizzare Facebook Trova Wi-Fi per trovare hotspot gratuiti

Impatto su batteria e prestazioni

Android ha una funzione di scansione Wi-Fi integrata, che cerca gli hotspot Wi-Fi pubblici intorno a te quando è attivata. Questo è il motivo per cui puoi connetterti quasi istantaneamente alle reti Wi-Fi salvate intorno a te.

L’app WiFi Prioritizer funziona in modo simile alla precedente (quando l’intervallo di aggiornamento non è troppo elevato). Si assicura solo che se ci sono due SSID Wi-Fi noti, si disconnetterà da quello con priorità più bassa.

Ciò garantisce che non venga utilizzata alcuna batteria aggiuntiva e che il passaggio tra le reti avvenga senza problemi.

Utilizzo questa app da un po’ di tempo ormai e non ho notato alcuna diminuzione notevole della durata della batteria del mio telefono.

A proposito di batteria, ecco 7 miti sulla batteria del telefono a cui dovresti smettere di credere.

Pronto, partenza, via!

In questo modo puoi automatizzare il processo di scelta della connessione Wi-Fi preferita sul tuo telefono Android. Inizialmente, sarebbe necessario un piccolo aggiustamento da parte tua per avere la migliore corrispondenza e in pochissimo tempo il tuo telefono saprà quale connessione è la migliore.

Nei giorni in cui non ne hai bisogno, disattiva l’opzione Lavoro programmato abilitato . Semplice verità?

Vedi Avanti : Come utilizzare il tuo Android come ripetitore Wi-Fi