Skip to content

-🔥 Come trovare e rimuovere software dannoso in Chrome con lo strumento di pulizia integrato 🔥-

12 de Giugno de 2021

Come altri browser Web, Chrome affronta anche tutti i tipi di problemi con estensioni dannose e altre forme di software potenzialmente indesiderato. E per molto tempo, hai dovuto passare attraverso diversi cerchi per correggere le cose nel caso fosse successo qualcosa di terribile. La maggior parte delle volte, un hard reset o una reinstallazione erano quasi sempre sulle carte. Il lancio di Chrome Cleanup Tool cambia tutto.

Scarica ed esegui Chrome Cleanup Tool per eliminare estensioni non flessibili e altre forme di malware dannoso. È stato facile, ma Google non è rimasto a lungo. Nel tentativo di rendere le cose ancora più convenienti, Chrome ora integra lo strumento al suo interno.

L’hai già localizzato? Come funziona e quando va utilizzato? Comprensibilmente, le domande possono essere molte. Quindi, senza ulteriori indugi, vediamo come dovresti usare Chrome Cleanup Tool e poi discutiamo quando dovresti usarlo.

Come trovare e rimuovere software dannoso

Il Chrome Cleanup Tool, dopo la sua integrazione diretta con Google Chrome, appare ora in un apposito elenco come opzione denominata “Trova e rimuovi software dannoso” nel pannello delle impostazioni avanzate del browser.

In azione, lo strumento funziona in modo molto semplice: ne comanda l’esecuzione ed esegue automaticamente la scansione alla ricerca di estensioni indesiderate, impostazioni errate, processi di sistema dannosi e altri software potenzialmente indesiderati sul tuo computer.

A differenza di un’applicazione antivirus dedicata, lo strumento di pulizia rimuove solo il software che influisce direttamente su Chrome. Pertanto, non considerarlo un sostituto per proteggere l’intero sistema.

Quindi come puoi arrivarci? Digita chrome: // settings / cleanup nella barra degli indirizzi di una nuova scheda, quindi premi Invio per aprire immediatamente lo strumento.

Nota: Un modo alternativo, ma più lungo, per accedere allo strumento di pulizia integrato è fare clic su Avanzate nel pannello Impostazioni (fare clic su Impostazioni nel menu Chrome). Quindi scorrere verso il basso e fare clic su Pulisci il computer.

Per cercare software dannoso, fai clic su Cerca. Ma prima di farlo, considera di disattivare il dispositivo di scorrimento accanto a Segnala i dettagli a Google se non desideri che lo strumento trasmetta i risultati di eventuali software dannosi o estensioni sul tuo sistema al team di sviluppo di Chrome.

Una volta avviata la scansione, l’intero processo richiede un po’ di tempo per essere completato. Lo strumento ti chiederà il permesso di rimuovere se trova software dannoso. Fare clic su Elimina quando richiesto.

Come puoi vedere, non c’è nulla di complicato in tutto questo e dovresti avere un browser molto più stabile e sicuro in seguito.

Quando trovare e rimuovere software dannoso

Nel corso degli anni, Chrome è migliorato notevolmente nel mantenere la sua integrità contro gli attacchi dannosi. Pertanto, raramente dovresti prendere in considerazione l’esecuzione dello strumento di pulizia integrato. La seguente lista di controllo ti aiuterà a determinare gli alloggi in cui devi prendere in mano la situazione.

Estensioni che si rifiutano di disinstallare

Hai scaricato un’estensione dall’aspetto innocente che non funziona come previsto? Se non riesci a rimuoverlo, molto probabilmente ha intenzioni dannose. Vai avanti e avvia lo strumento di pulizia e l’estensione dovrebbe essere rimossa automaticamente.

In futuro, assicurati di rivedere le recensioni degli utenti del Web Store e le valutazioni delle estensioni prima di installarle. In questo modo, eviterai l’installazione di malware che si mascherano come la sua vera natura.

Nota: È anche una buona idea evitare di caricare estensioni al di fuori del Web Store, a meno che non sia necessario.

Dirotta la home page e reindirizza i link

La tua pagina Chrome è cambiata improvvisamente? O stai ricevendo query da un motore di ricerca di cui non hai mai sentito parlare prima? Se non è più possibile tornare alla tua home page predefinita o al motore di ricerca, hai un browser dirottato tra le mani. E la soluzione? Avvia una scansione di software dannoso.

MySearch, ad esempio, è un famoso browser hijacker che genera risultati di ricerca scadenti o dannosi. Di solito cose del genere accadono a causa di bloatware discutibili installati insieme a programmi gratuiti. Pertanto, assicurati sempre di deselezionare eventuali strumenti o utilità aggiuntivi che alcune procedure guidate di installazione tentano di ignorare.

Pop-up strani o annunci costanti

Ricevi spesso notifiche pop-up o annunci strani? In particolare chi ti sgrida per aver scaricato uno strumento di sicurezza o vuoi reclamare un premio da un giveaway a cui non hai nemmeno partecipato?

Se iniziano a comparire anche su siti di cui ti fidi, allora è meglio fare le pulizie. E per evitare che tali problemi si ripetano, evita di scaricare e installare estensioni o software sospetti da fonti poco affidabili.

Chrome è notevolmente lento

Se Chrome funziona più lentamente del solito, potrebbe essere dovuto a un processo dannoso che consuma risorse di sistema durante l’esecuzione in background del browser. Dovresti assolutamente considerare l’utilizzo dello strumento di pulizia su tali alloggiamenti.

Altri modelli di comportamento insoliti, come blocchi o cadute costanti, dovrebbero anche avvisarti del fatto che è ora di far funzionare lo strumento di pulizia.

Congratulazioni, Google!

Lo strumento di pulizia integrato di Google Chrome ti fa risparmiare tempo perché non devi ripararlo manualmente. Naturalmente, potrebbero esserci ancora casi in cui potrebbe essere previsto un ripristino del browser, ma per la maggior parte dei problemi, chiedere a Chrome di trovare e rimuovere software dannoso dovrebbe funzionare correttamente.

Ma prima di finire il lavoro, considera anche l’esecuzione di uno scanner di malware dedicato nel caso in cui trovi software dannoso. Lo strumento di pulizia potrebbe non rimuovere tutte le tracce di un programma dannoso, quindi è sempre meglio essere più sicuri.