Skip to content

-🔥 6 migliori alternative alla lampada di alimentazione che devi provare 🔥-

11 de Giugno de 2021

Quando si tratta di lettori musicali offline, Poweramp è stata un’app ideale per molti appassionati di musica. Con una nuova interfaccia, un EQ grafico migliorato e gesti fluidi, il lettore musicale Poweramp v3 ha sicuramente alzato l’asticella.

Tuttavia, se stai cercando alternative Poweramp per il tuo Android, ecco alcuni lettori musicali locali che dovresti provare.

Check-out.

1. Lettore musicale GoneMAD

Punto di forza: equalizzatore a 12 bande

Ci sono molti interessati al lettore musicale GoneMAD. È un’applicazione leggera con una dimensione del file di 15 MB e ha un’interfaccia basata sulle linee guida di Google Material Design.

In breve, l’interfaccia è semplice e non troverai funzionalità fantasiose come effetti di visualizzazione fluidi o gesti di navigazione fluidi. Ti consente di saltare i brani o cambiare scheda facendo scorrere il dito, il supporto dei gesti termina con quello. I brani e le tracce audio sono organizzati in un elenco senza la copertina dell’album.

GoneMAD è dotato di un equalizzatore a 12 bande e 16 preset, che puoi regolare a tuo piacimento. Segui il metodo convenzionale di creare prima una playlist vuota e poi aggiungere i brani ad essa. Inoltre, quando lo inizializzi per la prima volta, ti chiederà la posizione della cartella della musica, a differenza di Poweramp, dove dovrai farlo manualmente.

Tuttavia, GoneMAD non ti consente di importare playlist al suo interno. Il lato positivo è che puoi modificare la copertina dell’album, modificare i tag e ottenere i testi tramite un’app di terze parti. Inoltre, se vuoi cambiare l’aspetto del player, puoi sperimentare molti aspetti attraverso la sezione Theme Builder.

GoneMAD è gratuito per 14 giorni, dopodiché devi acquistare la versione completa.

Scarica il lettore musicale GoneMAD

2. Lettore musicale BlackPlayer

Forza chiave: aggiungi la lettera manualmente

Come suggerisce il nome, BlackPlayer punta su un tema totalmente nero e ha un bell’aspetto sui dispositivi con uno schermo AMOLED. L’interfaccia si distingue davvero quando la copertina dell’album è in toni vivaci e colorati.

Come GoneMAD, anche questo opta per un look minimalista. È dotato di un layout a schede in cui tutto ciò che devi fare è scorrere verso sinistra / destra per navigare tra di loro. Tuttavia, per saltare o cambiare traccia, dovresti seguire il metodo convenzionale di toccare i pulsanti.

Ho adorato il fatto che puoi aggiungere i testi manualmente. A causa di problemi di licenza, sembra improbabile che BlackPlayer visualizzi automaticamente i testi. Pertanto, il processo di ricerca e aggiunta manuale sembra essere la via di mezzo ideale.

BlackPlayer dispone di un equalizzatore a 5 bande, 10 fantastici preset e una scheda aggiuntiva per gli effetti sonori.

Scarica il lettore musicale BlackPlayer

3. Lettore musicale Beatbox

Punto di forza: interfaccia fluida con sfondi straordinari

Beatbox Music Player è l’app che fa per te se ti manca l’impressionante visualizzazione di Poweramp. Questo viene fornito con una serie di sfondi accattivanti che fanno risaltare l’app dal resto. Puoi scegliere la schermata Now Player da un elenco disponibile di quattro, e lo stesso vale per il tema.

La navigazione in questa app è fluida come il burro, anche se ci vorranno un paio di giorni per abituarsi.

Include un equalizzatore a 8 bande con controlli per Bass Boost e Virtualizer. Inoltre, c’è un’opzione aggiuntiva per il potenziatore di volume. Ci sono un sacco di preset separati che puoi personalizzare a tuo piacimento.

Scarica il lettore musicale Beatbox

4. Lettore musicale Pulsar

Punto di forza: supporta Flac

Un’interessante alternativa al Poweramp è il lettore musicale Pulsar. Simile a GoneMAD, anche questa app utilizza le linee guida di Google Material Design. Scoprirai che l’interfaccia è un po’ simile a quella di BlackPlayer, con le linguette scorrevoli disposte in alto.

Come Poweramp, c’è un mini player nella parte inferiore che mostra il controllo e le copertine degli album. Tuttavia, non supporta i gesti per saltare o mettere in pausa le tracce. Inoltre, supporta anche Google Chromecast per trasmettere musica alla TV.

Ultimo ma non meno importante, viene fornito con le solite funzionalità del lettore come un timer di spegnimento, editor di tag, preferiti, riproduzione senza interruzioni e opzioni di personalizzazione delle copertine degli album.

Scarica il lettore musicale Pulsar

5. Giocatore Stellio

Punto di forza: controlli contestuali

Con un equalizzatore a 12 bande e circa 10 diversi preset, Stellio Player è il nuovo arrivato sul blocco. Sebbene abbia un semplice sfondo bianco, in qualche modo mi è piaciuto di più dell’aspetto semplice di GoneMAD. Inoltre, ha una serie di controlli contestuali che si aggiungono all’esperienza complessiva del browser.

Non otterrai la visualizzazione che trovi in ​​Poweramp, ma puoi essere sicuro che ha una barra di ricerca wave che ti consente di saltare a qualsiasi parte della canzone semplicemente scorrendoci sopra le dita.

La mia funzione preferita è l’opzione Ignora tracce brevi che non consente ai toni di notifica e ad altre tracce simili di inondare la coda.

Scarica Stellio Player

6. Lettore musicale InShot

Punti di forza: skin e interfaccia

Ultimo ma non meno importante, abbiamo il lettore musicale InShot. Nonostante abbia diverse funzionalità, quella che mi è piaciuta di più è stata la personalizzazione delle skin. Con esso, puoi scegliere l’aspetto sfumato o avere un singolo colore dipinto sul giocatore principale.

Oltre a ciò, c’è il supporto per widget, gesti di navigazione, mini player e timer di spegnimento.

Inoltre, ci sono impostazioni contestuali come Pausa alla disconnessione (dalle cuffie) e la riproduzione della schermata di blocco, che potresti trovare utili.

La mia unica lamentela è che ci sono piccoli striscioni in alto.

Scarica InShot Music Player

È il momento di cambiare?

Quando si tratta di scegliere il lettore musicale definitivo rispetto a Poweramp, ci sono molti che sono all’altezza della situazione. Oltre a un robusto equalizzatore, devi anche prendere in considerazione l’interfaccia e il widget della schermata di blocco. Se ti guardi intorno, ci sono un paio di giocatori il cui widget si rifiuta di lasciare la schermata di blocco molto tempo dopo che hanno smesso di riprodurre brani.

Prossimo: infastidito dalle notifiche durante l’ascolto di brani sul tuo Android. Scopri come disabilitare automaticamente le notifiche nel messaggio successivo.