Skip to content

-🔥 Organizza meglio le tue foto su Android con Focus 🔥-

3 de Aprile de 2021

Dopo il lancio di Google Foto, la mia ricerca di una buona app per Android Gallery si è interrotta. Sono abbastanza soddisfatto delle funzionalità che ottengo nell’app dopo aver scelto di condividere tutto ciò su cui faccio clic. Ci sono quasi certamente molti che non si sentono a proprio agio con l’idea di caricare foto su un servizio di cloud storage e sono ancora alla ricerca di un’app di galleria che sia abbastanza buona per gestire l’intera vita digitale.

Concentrati su ciò che è interessante

In passato abbiamo coperto un’app chiamata QuickPic ed è davvero un’app straordinaria con funzionalità eccezionali come trasferimento Wi-Fi, backup su cloud e blocco di sicurezza. Tuttavia, ti consente solo di classificare le foto in base a cartelle e orari.

Focus è un’altra fantastica app Gallery per Android che si concentra sul sistema di gestione delle foto basato su tag. Ma prima, diamo una rapida occhiata a cosa può fare.

Focus: di cosa si tratta

L’applicazione è gratuita con le funzioni professionali opzionali che vedremo in seguito. La prima volta che avvii l’applicazione, te ne farà un piccolo giro, ma credimi, noi di Tecnotuto lo facciamo molto meglio. Focus potrebbe richiedere del tempo per creare un database di tutte le tue foto. Una volta terminato, vedrai tutte le immagini dalle diverse cartelle nella pagina principale. Basta toccare una delle immagini per aprirla.

Se hai un occhio per i dettagli, puoi vedere i dati EXIF ​​qui.

Le caratteristiche

Ora torneremo alla funzione di tagging dell’applicazione. Per impostazione predefinita, l’app offre 11 tag per consentire a un utente di classificare una foto. Quindi, supponiamo che tu stia sfogliando una foto e pensi che debba essere etichettata come amico o natura, tocca semplicemente il pulsante etichetta e selezionalo. In effetti, puoi pensare di taggare una foto come se l’avessi spostata in un album, poiché verranno visualizzate separatamente nell’applicazione.

La versione gratuita dell’applicazione limita solo l’utente a utilizzare i tag predefiniti. Per creare etichette personalizzate è necessario ottenere la versione pro che costa circa $ 4 (acquistando da appp). Una volta sbloccata la funzione Premium, puoi creare facilmente un numero qualsiasi di etichette personalizzate e organizzare le foto.

Nota: L’app offre la possibilità di selezionare più foto e di taggarle insieme, ma può comunque richiedere molto tempo per taggare le foto. E poiché è lavoro manuale, è probabile che ne mancheranno alcuni.

Un’altra caratteristica interessante che la versione pro sblocca è il non ficcare il naso. Questa funzione consente di impostare una password su una particolare immagine. La cosa da ricordare è che non crittograferà o nasconderà la foto. Ma bloccherà l’app della galleria su una particolare immagine e disabiliterà l’opzione per sfogliare e visualizzare altre immagini.

Una bella funzionalità se stai consegnando la tua foto a un amico per fargliela rivedere e non vuoi che curiosino nella tua galleria.


Un’opzione interessante per gli utenti gratuiti è la possibilità di illuminare lo schermo al 100% di luminosità durante la visualizzazione di una singola foto. È possibile apportare modifiche nelle impostazioni dell’applicazione. È inoltre possibile impostare la qualità dell’immagine di visualizzazione nell’app. Gli utenti Premium possono scegliere il tema grigio scuro nell’app. C’è anche il supporto per sfondi animati e tag Muzei, backup e ripristini.


Si tratta di passare alla versione Pro

La maggior parte delle funzionalità di Focus vengono sbloccate solo dopo aver acquistato la versione pro per $ 4, ed è in realtà superiore al prezzo medio di un’app sul Play Store. È una tua decisione, poiché contrassegnare le foto manualmente richiede dedizione e pazienza. Tuttavia, controlla l’app QuickPic prima di investire.

Ultimo aggiornamento 14th Novembre 2022