Skip to content

-🔥 I 6 migliori miti su Windows 10: intrappolati! 🔥-

23 de Marzo de 2021

Ecco cosa devi sapere su Microsoft. Non possono attenersi a una decisione e non importa cosa dicono in pubblico (hanno davvero bisogno di migliorare la loro comunicazione) – c’è sempre una soluzione. Ecco cosa devi sapere sulla maggior parte dei siti Web e blog coperti da Microsoft. Esagerano la maggior parte delle storie. Questo è quello che è successo nelle ultime tre settimane. Titoli avvincenti sono stati scritti senza scavare abbastanza a fondo per trovare la verità (è vero che a volte non c’è una vera risposta a molte delle cose che fa Microsoft).

Bene, è per questo che siamo qui. Prendiamo tutti gli argomenti esagerati e proviamo ad arrivare al fondo.

1. Windows 10 non ti sta spiando

Devi aver visto questo titolo volare in giro. È solo parzialmente vero. L’incendio è iniziato quando Rock Paper Shotgun ha preso una citazione dalla nuova Informativa sulla privacy di Microsoft. È stata questa citazione che ha fatto il maggior danno.

“Accederemo, divulgheremo e conserveremo i dati personali, compreso il loro contenuto (come il contenuto delle tue e-mail, altre comunicazioni private o file in cartelle private), quando riteniamo in buona fede che ciò sia necessario.”

Ora ecco cosa dire. Sì, Windows 10 è rintracciarti. Sta inviando la tua voce ai server di Microsoft insieme alla tua posizione. Ma devi farlo per rispondere alle domande e inviare promemoria basati sulla posizione. Stai anche creando un ID pubblicitario univoco per ogni utente in modo da poter monitorare le loro abitudini di navigazione e offrire loro annunci migliori.

Ora, il fatto è che, nel 2015, questo non significa esattamente “spionaggio”. Tutti i dati sono anonimi. E questo è qualcosa che Google e altre società fanno da molto tempo. La notizia è che Microsoft è ora una di quelle società.

E la citazione spaventosa sopra: che MS può accedere ai tuoi file personali nelle cartelle private? Questa citazione è stata presa dalla sezione dei servizi online di MS, per lo più appartenente a OneDrive. Ci mancano prove concrete che gli Stati membri ficcino il naso nei tuoi file personali. I test preliminari sono stati inconcludenti. Microsoft in seguito ha affermato che non stanno raccogliendo informazioni personali dagli utenti.

La scansione dei dati nel cloud, quando richiesto da un’agenzia governativa, è la norma. Ciò significa che se un’agenzia governativa bussa alla porta di MS per chiedere loro di accedere ai propri file, dovrà lasciarli entrare. Anche Dropbox e Google Drive faranno lo stesso.

La soluzione qui, per gli utenti attenti alla privacy, è utilizzare un servizio come SpiderOak o BitTorrent Sync per creare la propria rete cloud personale. Oppure puoi anche crittografare i file prima del caricamento.

Come disabilitare il monitoraggio di Windows 10: Non sta spiando, sta seguendo. Tuttavia, se non sai cos’è MS che tiene traccia della tua posizione o scansiona la tua voce quando dici qualcosa a Cortana, ecco la nostra guida su come disabilitare tutto ciò.

2. Non sta condividendo la tua password Wi-Fi con tutti

Windows 10 è dotato di una funzionalità chiamata Wi-Fi Sense che abbiamo visto per la prima volta su Windows Phone. Consente agli utenti di condividere il proprio accesso Wi-Fi senza dover condividere la password. Windows 10 non condivide in modo insicuro tutte le tue password con tutti. Anche quando condividi il tuo accesso, l’altra parte non ottiene la password. Ottengono un gettone. Windows non invia la password in testo normale.

Oh, e questa funzione non è abilitata per impostazione predefinita. Devi abilitarlo, individualmente per ogni persona con cui desideri condividere la password. E puoi revocare l’accesso in qualsiasi momento.

3. Windows 10 non è (esattamente) gratuito per gli hacker

Sì, gli hacker possono eseguire l’aggiornamento a Windows 10 gratuitamente. Ma non avranno una vera esperienza con Windows 10. Cioè, saranno etichettati in qualche modo come non autentici. Non è ancora chiaro come funzioneranno diversamente. Inoltre, secondo questo thread di Reddit, sembra che alcuni hacker che sono stati aggiornati abbiano, in effetti, ottenuto un’autentica attivazione. Almeno ufficialmente, da Microsoft – no, gli utenti precedentemente piratati non ricevevano Windows 10 gratuitamente. Dovrai pagare per questo – $ 199 per la versione Pro. Ma se sei un vero hacker, sai già come ottenere l’accesso gratuito a Windows 10, giusto?

Soldi, è tutto quello che voglio! | Shutterstock.

Questa non è l’ultima versione di Windows: Windows 10 è il nuovo marchio di Windows. Come OS X. Ma ovviamente i nuovi aggiornamenti avranno un numero di versione più recente. Anche se è 10.0.0.1. Aggiungi ai segnalibri la nostra pagina dei tag di Windows 10 dove troverai gli ultimi articoli di cui trattiamo, tutti in un unico posto.

4. Non hai accesso gratuito a Windows per sempre

Questo è in linea con i pirati. Ricorda, quando il tuo computer viene aggiornato a Windows 10 gratuitamente, lo è quella squadra quello che viene aggiornato gratuitamente. Tu come utente non hai accesso gratuito a Windows 10. In futuro, se vuoi installarlo di nuovo su un PC che hai costruito, indovina un po ‘, dovrai pagare una licenza. Paul Thurrot lo spiega in dettaglio qui.

5. Gli aggiornamenti possono essere disabilitati

Anche prima del rilascio di Windows 10, abbiamo visto i titoli che Windows 10 avrà aggiornamenti obbligatori. Solo per i nuovi elementi, un paio di giorni dopo, parlare di uno strumento consentirebbe di disabilitare tali aggiornamenti obbligatori. Sì, ci sono un paio di modi per farlo. È possibile ritardare gli aggiornamenti e disabilitare gli aggiornamenti futuri dei driver. Abbiamo discusso il processo in dettaglio qui.

6. Windows 10 non disabiliterà tutti i tuoi giochi piratati

Sebbene sia evidente che non dovresti piratare giochi (o qualsiasi altro software), ne stiamo parlando semplicemente perché la storia è stata male informata. La citazione che include i termini in base ai quali Microsoft può impedirti di giocare a giochi contraffatti deriva dal Contratto di servizi Microsoft. Questo è diverso dall’EULA che accetti quando utilizzi Windows 10.

In sostanza, se provi a giocare online o nella versione multiplayer di un gioco, Microsoft verificherà se stai eseguendo la versione legittima o meno. In caso contrario, non potrai accedere alla versione online.

Sorpresa sorpresa, questo è stato il caso da sempre. I pirati possono giocare solo con le versioni offline dei giochi pirata. Sanno che le testate giornalistiche apparentemente no. Le regole menzionate nel nuovo accordo si applicano principalmente ai giochi Xbox e Windows Store, dove MS ha cercato di frenare la pirateria.

Stai attaccando con Windows 10?

Il consenso generale è che Windows 10, con tutti i suoi difetti, non è Windows 8. Quindi hai intenzione di restare con Windows 10 o hai intenzione di eseguire il downgrade? Condividi con noi nei commenti qui sotto.

Ultimo aggiornamento 14th Novembre 2022