Skip to content

-🔥 YouTube Red e Google riproducono musica per unirsi presto 🔥-

8 de Marzo de 2021

L’abbonamento musicale a pagamento di Google Google, Google Play Music e l’abbonamento a pagamento di YouTube Red potrebbero presto fondersi e formare un nuovo servizio, offrendo agli utenti più possibilità di godere di un’unica destinazione.

Durante una tavola rotonda al New Music Seminar di New York, che ha visto relatori di SoundExchange, Pandora, Warner Music Group, tra gli altri, Lyor Cohen (Global Head of Music, YouTube) ha suggerito di unire le due app.

Poiché YouTube Red non è popolare tra gli audiofili, sembra strano che la società stia procedendo con la fusione di entrambe le società.

Leggi anche: 13 suggerimenti e trucchi di Google Music per una migliore esperienza musicale

Se gli utenti acquistano uno di questi abbonamenti, è possibile accedervi gratuitamente. Quindi ha senso che Google fornisca i contenuti disponibili su entrambi i servizi su un’unica piattaforma.

All’inizio di quest’anno è stato anche riferito che Google ha unito i team di Play Music e YouTube Red in un’unica unità, alimentando ulteriormente questa voce.

Cohen ha anche affermato che YouTube si concentrerà anche sulla collaborazione esclusiva con le etichette discografiche.

In una dichiarazione a The Verge, Google ha dichiarato: “La musica è molto importante per Google e stiamo valutando come unire la nostra offerta musicale per offrire il miglior prodotto possibile ai nostri utenti, partner musicali e artisti. Non cambierà nulla per gli utenti odierni e gli informeremo prima di apportare qualsiasi modifica. “

Leggi anche: 5 alternative di YouTube che dovresti provare

Data la fusione dei team all’inizio di quest’anno, e ora Cohen ne parla in una conferenza pubblica, potrebbe significare che il nuovo servizio unificato arriverà presto, ma quanto velocemente e con quale marchio non è ancora chiaro.

All’inizio di questo mese, in seguito all’annuncio delle integrazioni dei metodi di reindirizzamento su YouTube per reindirizzare gli utenti da un video correlato al terrorismo a un altro antiterrorismo, la società ha annunciato che ucciderà il suo editor video e le capacità di presentazione delle diapositive fotografiche che erano disponibili per i creatori.

Ultimo aggiornamento 15th Novembre 2022