Skip to content

-🔥 Il Button Mapper rimuove i pulsanti hardware dal tuo Android a tuo piacimento 🔥-

3 de Marzo de 2021

Gli smartphone Android di oggi stanno diventando più trasparenti. I produttori vogliono rendere i loro dispositivi più sottili e più coerenti, con vetro e metalli che sono il materiale preferito oggi. L’ultima vittima di questa tendenza è stato il jack per le cuffie, che è stato l’ascia di molte delle ammiraglie più calde di quest’anno.

Ma molto prima del dirottamento della porta, i pulsanti fisici sono stati i primi ad essere aggirati per una serie di motivi. Oh, ricordo con tanto affetto il pulsante di scatto a due stadi sul mio telefono Sony, che mi ha permesso di concentrarmi prima sul soggetto e poi di fare clic sull’immagine. Ma dall’avvento di Android, la configurazione di base che si trova su ogni telefono è la combinazione di pulsanti del volume di accensione e tasti di navigazione (i tasti sotto lo schermo).

Ma questo è anche minacciato da molti dei telefoni più recenti che optano per i tasti di navigazione a una schermata.

Mentre alcuni potrebbero non vedere un problema con questo, i pulsanti sono più utili di quanto potresti pensare. Chiedi a una persona il cui pulsante di accensione non funziona correttamente.

Non lo fanno più come prima | GSMArena

Per impostazione predefinita, Android non offre molte opzioni per configurare ciò che fanno i pulsanti. Questa funzione è offerta principalmente come funzionalità aggiuntiva nelle interfacce utente personalizzate di molti produttori e in alcune ROM personalizzate. Oltre a questo, le poche app che consentono questa personalizzazione richiedono l’accesso come root. Il potente Tasker può anche configurare le funzioni dei pulsanti, ma questo è molto complesso e inspiegabile. Per rendere questo compito semplice e universalmente accessibile a tutti, lo sviluppatore XDA flar2 ha sviluppato l’applicazione Button Mapper, che è facile da usare e non richiede root.

L’App: Button Remodeler

Questa applicazione è disponibile come gratuita ea pagamento. Come ci si potrebbe aspettare, la versione gratuita ha alcune funzionalità uniche disabilitate, ma per soli $ 0,99, si consiglia l’aggiornamento. L’interfaccia utente è abbastanza semplice da essere compresa da utenti normali che non hanno problemi come questo. In alto ci sono tutti i pulsanti del tuo dispositivo, mentre in basso ci sono alcuni extra.

Configurazione dei pulsanti

Le tre attività di base che possono essere modificate per ciascun pulsante sono: tocco singolo, doppio tocco e pressione prolungata. È possibile assegnare un’azione, un’applicazione o un collegamento a ciascuna di queste attività.

L’unica cosa da tenere a mente è che il pulsante di accensione e i tasti di navigazione sullo schermo non possono essere configurati.

Pertanto, un telefono che ha solo i pulsanti del volume può essere personalizzato per un totale di sei diverse azioni (3 per ciascuna). Niente male, direi. Ora vediamo come puoi fare tutto questo.

Come puoi vedere sopra, le azioni vanno da qualcosa di semplice come un interruttore come riproduzione / pausa, WiFi acceso / spento, blocco / sblocco a cose più complesse come collegare un intento a un’attività. Questa app può anche modificare il layout dei tasti Recente e Indietro, utile se il tuo telefono ha tasti di navigazione fisici ma non sei abituato al layout.


L’app offre anche ottime opzioni per modificare altre impostazioni relative ai pulsanti. Per i principianti, c’è una funzione “Lockscreen Peek” che ti consente di ruotare lo schermo premendo il pulsante Home.

Allo stesso modo, puoi anche modificare l’ordine dei tasti del volume in base all’orientamento del telefono.

Infine puoi anche modificare i tempi di Double Tap & Long Press e passare completamente l’applicazione in alcune applicazioni come Dailer o Camera. Sebbene l’applicazione sia molto buona, ci sono poche stranezze da lucidare. A volte i pulsanti non eseguivano le azioni che avevo assegnato loro e una volta ho dovuto disinstallare l’applicazione per ripristinare la normalità poiché i pulsanti hanno iniziato a comportarsi in modo strano ma è accettabile poiché durante il tempo di test l’applicazione era in Beta.

Conclusioni finali

Per quanto riguarda la concorrenza, c’è un’altra applicazione con un nome simile, Button Remapper, che fa lo stesso anche senza root. Ma la sua interfaccia utente non è così raffinata … e non ha nemmeno molte funzionalità.


A mio parere, non esiste un’app progettata meglio per questa attività e il mio $ 0,99 è andato allo sviluppatore. E se non vuoi spendere, la versione gratuita è altrettanto adatta. Nelle versioni future spero che lo sviluppatore aggiunga il supporto per lo slider degli avvisi sul mio OnePlus 3T e anche per i pulsanti sulle cuffie. Per favore condividi le tue idee e opinioni attraverso i commenti.

Ultimo aggiornamento 15th Novembre 2022