Skip to content

-🔥 Come ottenere il massimo dalla fotocamera su Moto E 🔥-

1 de Marzo de 2021

Moto E è un telefono da 6.999 rupie, ma non sembra. Gran parte dell’hardware può essere paragonato ai telefoni di una categoria precedente. E a differenza di altri telefoni Android economici, funziona con l’ultima versione di Android KitKat pronta all’uso e lo fa sorprendentemente bene.

Un punto in cui il prezzo della E diventa immediatamente chiaro è la fotocamera. È una semplice fotocamera da 5 MP con flash. Potresti pensare che per un telefono così economico, la fotocamera di bassa qualità sia un compromesso comprensibile. Avresti ragione.

Ma come tutto il resto, ci sono alcuni modi per ottenere di più dalla fotocamera – per ottenere immagini di qualità migliore di quanto sia possibile fuori dagli schemi.

Senza il flash

Lo sparatutto Moto E non viene fornito con un flash, rendendo più difficile fare clic in condizioni di scarsa illuminazione o in tarda notte. Oltre a giocare con l’esposizione, trascinando il cerchio attorno allo schermo dove può entrare più luce, non c’è molto che puoi fare al riguardo.

Come utilizzare l’app Fotocamera

L’app fotocamera predefinita di Moto E non ha un tasto di scatto. Sembra essere una versione incredibilmente semplificata dell’app della fotocamera di Google.

Non ci sono nemmeno altri pulsanti. Andando dal bordo sinistro ti porta alle opzioni e il bordo destro ti porta alla galleria.

Anche il processo di clic su un’immagine in questa applicazione è diverso. Vedrai un cerchio fluttuare sullo schermo. Questo è il cerchio dell’esposizione. Puoi trascinarlo sullo schermo e lo stato di esposizione dello scatto cambierà. Quando hai uno scatto desiderabile, tocca un punto qualsiasi dello schermo per catturarlo. Puoi anche usare i pulsanti del volume per fare lo stesso.

Concentrato, no. Esposizione, sì.

L’app della fotocamera predefinita non ha la funzione “tocca per mettere a fuoco” a cui molti di noi si sono abituati. Ecco qualcosa di molto più interessante con cui giocare (che a volte può essere piuttosto frustrante): l’esposizione.

Come ho detto prima, trascina il cerchio di esposizione sullo schermo e vedrai il restyling nell’anteprima. Spostare l’esposizione lontano da un’immagine illuminata dal sole o su un oggetto su cui vuoi concentrarti può fare miracoli per la tua immagine.

E non è così difficile. Ricorda solo di spostare il cerchio prima di toccare lo schermo e l’immagine sarà molto meglio che se non lo avessi fatto.

Ma devi anche stare attento quando lo fai. Un’immagine sovraesposta (quella il cui soggetto è troppo luminoso) è una cattiva immagine.

C’è un’opzione per disabilitare la funzione di esposizione, ma ti suggerirei di non farlo.

L’HDI è utile

Come sempre, è utile mantenere acceso l’HDI mentre si scattano foto brillanti. Ma in condizioni di scarsa illuminazione, l’HDR può essere disastroso. Dipende dalla scena e dal luogo. Mantieni la modalità HDR disattivata per impostazione predefinita e usala solo quando necessario.

Suggerimento interessante : Cosa imparare di più sull’HDR e su come realizzare fantastici scatti HDR su Android? Dai un’occhiata alla nostra guida qui.

App per fotocamere di terze parti

Ho provato a utilizzare app di terze parti come Camera 360 e VSCO Camera per scattare foto, ma grazie alla mancanza di hardware Moto E, le foto si sono rivelate un fallimento.

La maggior parte di queste app di terze parti si basa sul tocco per migliorare la qualità dell’immagine, ma su Moto E non è possibile. Con la funzione di controllo dell’esposizione strettamente limitata all’app della fotocamera predefinita, questa è l’app che dovrai utilizzare.

Scegli il tuo spazio di archiviazione

Infine, Moto E ha solo circa 2,2 GB di memoria interna accessibile. Questo può riempirsi abbastanza rapidamente se scatti molte foto o video. Pertanto, inserisci le opzioni dal bordo sinistro e dall’ultima opzione Conservazione , modificare Telefono per scheda SD .

Ultimo aggiornamento 15th Novembre 2022