Skip to content
Mac

-🔥 3 suggerimenti utili per lavorare in modo efficiente con iCloud su Mac 🔥-

27 de Febbraio de 2021

Come molti utenti Mac di lunga data possono attestare, una delle modifiche più drastiche a Mac OS X negli ultimi tempi è stata l’introduzione di iCloud e la sua incorporazione in varie funzioni di base di alcune applicazioni Mac native.

Ora, mentre questa inclusione di iCloud in Mac OS X ha alcuni pro e contro, la capacità di mantenere le cose sincronizzate in tempo reale può sicuramente essere un vero toccasana.

Questa volta, tuttavia, condivideremo con te alcuni suggerimenti in modo che tu possa trarne il massimo o liberartene in alcuni scenari, se lo desideri.

Ecco qua.

1. Cambia la posizione di salvataggio predefinita in TextEdit da iCloud al tuo Mac

TextEdit su Mac è una piccola applicazione molto carina che può fare molto di più di ciò che gli utenti Mac di solito gli attribuiscono. Tuttavia, mentre prima di iCloud questa applicazione si comportava come qualsiasi altra quando salva i tuoi documenti, una volta che iCloud è arrivato, è diventata la posizione predefinita per salvare i file creati con TextEdit.

Se sei uno di quegli utenti antiquati che, come me, preferiscono salvare i propri documenti sul proprio Mac per impostazione predefinita, non devi far altro che aprire l’applicazione Terminale e inserire questo comando:

scrittura predefinita NSGlobalDomain NSDocumentSaveNewDocumentsToCloud -bool false

Ora ogni volta che salvi un documento per la prima volta in TextEdit, ti verrà mostrata l’opzione per salvarlo sul tuo Mac per impostazione predefinita.

E se vuoi annullare questa opzione per tornare a iCloud come posizione di archiviazione predefinita per i documenti TextEdit, usa lo stesso comando di Terminale mostrato sopra, ma sostituisci la parola “false” con “true”.

2. Mantieni tutte le tue note sincronizzate con iCloud su tutti i tuoi dispositivi

Onestamente parlando (scrivendo?), Sebbene io sia molto abile nell’archiviare i miei contatti, eventi del calendario e altre informazioni importanti sul mio Mac, non sono mai stato un grande fan dell’utilizzo del blocco note su di esso. Ciò è dovuto principalmente al fatto che normalmente ho bisogno dei miei appunti quando sono in viaggio, quindi averli incollati sul mio Mac non era l’ideale per me. Tuttavia, tutto questo è cambiato con iCloud e la sincronizzazione delle note tra il tuo Mac (o Mac) e uno qualsiasi dei tuoi dispositivi iOS è semplicemente indolore grazie ad esso una volta che lo hai configurato.

Per fare ciò, apri il pannello sul tuo Mac preferenze e fai clic su iCloud. Lì, accedi con il tuo ID Apple e assicurati di controllare l’app Note (come mostrato di seguito) per sincronizzarla tramite iCloud

.

Quindi sul tuo iPhone, devi Ambientazione e fare clic su iCloud . Lì, cerca le note e assicurati che iCloud sia abilitato.

E non dimenticare: l’ID iCloud del tuo iPhone deve essere lo stesso del tuo Mac affinché funzioni.

3. Converti iCloud in Dropbox

Anche se per molti di noi iCloud va bene così com’è adesso, c’è del vero nel fatto che è troppo limitato a causa delle politiche di Apple. Se sei della stessa opinione, non preoccuparti, ci sono un paio di modi in cui puoi ottenere il massimo da iCloud in modi non tradizionali trasformandolo in un servizio simile a Dropbox, da solo o utilizzando un app di terze parti. .

Ti fidi molto di iCloud? Come funziona per te? Facci sapere a riguardo (e anche se i suggerimenti sopra ti sono utili) nei commenti qui sotto.

Ultimo aggiornamento 6th Novembre 2022