Skip to content

-đŸ”„ La spesa per la sicurezza delle informazioni raggiungerĂ  $ 86 miliardi in tutto il mondo đŸ”„-

23 de Febbraio de 2021

Con l’espansione di Internet a livello globale, anche i servizi di sicurezza Internet sono cresciuti a un ritmo rapido, soprattutto da quando la minaccia di malware e spyware ù diventata comune negli ultimi anni. La società di ricerche di mercato Gartner prevede che la spesa globale per i prodotti per la sicurezza delle informazioni raggiungerà gli 86,4 miliardi di dollari nel 2017.

All’inizio di quest’anno, attacchi come WannaCry e Petya ransomware, diffuse applicazioni dannose nell’archivio di applicazioni Android e molteplici violazioni dei dati hanno portato a un forte aumento della domanda di test di sicurezza delle applicazioni all’interno del segmento.

Il rapporto Gartner afferma che la spesa per strumenti di test di sicurezza delle applicazioni emergenti, come i test interattivi di sicurezza delle applicazioni (IAST), sarĂ  un importante contributo al settore almeno fino al 2021.

Maggiori informazioni in Notizie: Principale difetto di sicurezza trovato in MIUI: le applicazioni di sicurezza di terze parti possono essere facilmente disinstallate

“La maggiore consapevolezza tra i CEO e i consigli di amministrazione dell’impatto aziendale degli incidenti di sicurezza e l’evoluzione del panorama normativo hanno portato a una spesa continua in prodotti e servizi di sicurezza”, ha affermato Sid Deshpande, Gartner Principal Research Analyst, in una dichiarazione.

CiĂČ potrebbe, a sua volta, portare a un rallentamento nel settore dei servizi di supporto hardware poichĂ© piĂč utenti e aziende accettano e iniziano a fidarsi delle appliance virtuali, del cloud pubblico e delle edizioni SaaS delle soluzioni di sicurezza.

La spesa dovrebbe aumentare fino a $ 93 miliardi nel 2018.

“Le organizzazioni possono migliorare in modo significativo il proprio stato di sicurezza semplicemente affrontando gli elementi di base relativi alla salute e alla sicurezza legati al rischio come la gestione delle vulnerabilità incentrata sulle minacce, la gestione centralizzata dei registri, la segmentazione della rete interna, i backup e il rafforzamento del sistema”, ha aggiunto Deshpande.

Il rapporto afferma che il regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE (GDPR) dovrebbe guidare il 65% delle decisioni di acquisto per la prevenzione della perdita di dati (DLP) fino al 2018.

Leggi anche: segui questi 6 consigli fondamentali per stare al sicuro da virus e malware

Ha anche aggiunto che l’assenza della tecnica DLP sta portando molte organizzazioni a investire in nuove soluzioni basate su cloud.

Secondo Gartner, l’80% delle aziende in Cina implementerà apparecchiature per la sicurezza di rete da fornitori locali entro il 2021, secondo la nuova legge sulla sicurezza informatica approvata.

( Con ingressi IANS )

Ultimo aggiornamento 27th Novembre 2022