Skip to content

-🔥 Come recuperare un account amministratore eliminato in Windows 10 🔥-

23 de Febbraio de 2021

Windows 10 viene fornito con due tipi di account utente. Uno è un utente standard o ospite e l’altro è un account amministratore. Anche se si possiede il computer, è più sicuro utilizzarlo con l’account utente Standard per motivi di sicurezza. Ma cosa succede quando l’account amministratore viene cancellato accidentalmente? Come recuperare un account amministratore cancellato?

È difficile, lo ammetto. È possibile creare un nuovo account amministratore o utente standard solo tramite un account amministratore. Ora che lo hai eliminato, non è più possibile creare nuovi account. È come una trappola 22.

Iniziamo.

1. Account amministratore integrato

Sembra che il team di sviluppo che lavora in Microsoft abbia anticipato questa situazione. Questo perché hanno sviluppato un account amministratore integrato in Windows che non puoi eliminare o utilizzare. Trova e apri il prompt dei comandi con diritti di amministratore. A tale scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse o selezionare Esegui come amministratore dai risultati della ricerca.

Dare il seguente comando per attivare l’account amministratore integrato.

Network User Manager / Attivo: sì

Attendi il completamento del processo. Ora, dai questo comando per convertire il tuo account utente standard esistente in un account amministratore. Sostituisci UserName con il nome del tuo account corrente.

amministratori di rete di UserName locale / aggiungere gruppi

Prova a creare un nuovo account utente con diritti di amministratore. In caso di successo, dare il seguente comando per disattivare l’account amministratore integrato.

gestore utenti di rete / attivo: no>.

Se non puoi nemmeno eseguire il prompt dei comandi con i diritti di amministratore o l’opzione è disattivata, prova questo.

Fare clic sul menu Start, tenere premuto il tasto Maiusc e selezionare Riavvia. Questo avvierà il computer direttamente nell’ambiente di ripristino di Windows 10.

Ora selezionerai Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Prompt dei comandi.

Vedi se puoi dare i comandi sopra ora e se funziona, crea immediatamente un nuovo utente con diritti di amministratore. Non dimenticare di disattivare l’account amministratore integrato come indicato.

2. Politica di sicurezza locale

Se il prompt dei comandi continua a non funzionare, ecco un altro modo. Trova Criteri di sicurezza locali nel menu Start e aprilo.

Esamina in dettaglio la struttura delle cartelle di seguito.

Criteri locali> Opzioni di protezione

Controlla se gli account: lo stato dell’account amministratore è abilitato o meno. In caso contrario, fare doppio clic per aprirlo e modificare le Impostazioni di sicurezza su On qui.

3. Hack del registro

Ancora nessuna gioia? Aspetta, ti ho preso. Questo trucco dovrebbe funzionare per la maggior parte degli utenti. Eseguire prima un backup su un disco rigido esterno. Continuo a dirlo, ma non posso sottolinearlo abbastanza.

Riavvia nuovamente il computer nell’ambiente di ripristino di Windows 10 come hai fatto nel passaggio precedente. Apri di nuovo il prompt dei comandi e dai questo comando.

regedit >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> >> >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> > i> >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>.

Questo aprirà l’Editor del Registro di sistema. Seleziona HKEY_LOCAL_MACHINE. Non fare doppio clic perché questo lo espanderà.

Fare clic sul pulsante del menu File e selezionare Carica Hive.

Vai alla seguente struttura di cartelle.

Unità radice del sistema> Windows> System32> config >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> > >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> >>> >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>.

Seleziona il file denominato SAM (Security Account Manager) e fai clic su Apri.

Ti verrà chiesto di nominarlo ora. Chiamalo REM_SAM. Non dimenticare questo nome. Ora vai alla seguente struttura di cartelle.

Account utente domini HKEY_LOCAL_MACHINENREM_SAMSAM 000001F4

Evidenziare il tasto 000001F4 e nel riquadro destro della finestra, fare doppio clic sul file DWORD F per aprirlo.

Posizionare il cursore sulla riga 0038 in Dati valore subito dopo il valore 11. Premere il tasto Canc per eliminare quel numero e digitare 10. Salva. Chiudi tutto e riavvia il computer. Ora dovresti avere i diritti di amministratore. Crea un nuovo utente con diritti di amministratore e torna indietro per annullare le modifiche.

4. Reimpostare il dispositivo

Questo è un peccato, ma non puoi fare nulla ora. Ti suggerisco di fare un backup di tutto sul tuo disco rigido, per essere più sicuro. Dovrai riavviare il computer. È possibile immettere le opzioni di avvio avanzate condivise nel passaggio precedente o seguire un altro percorso condiviso di seguito.

Premi il tasto Windows + I per aprire Impostazioni e fai clic su Aggiorna e sicurezza.

Fare clic sulla scheda Inizia sotto Reimposta questo PC nella scheda Ripristino.

Fare clic su Elimina tutto.

Nella schermata successiva, puoi confermare o fare clic su Modifica impostazioni per selezionare un’opzione che cancellerà solo l’unità C. Di solito è dove è installato Windows.

Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo dopo l’accordo per riavviare il PC.

Assicurati che il tuo computer sia collegato a una fonte di alimentazione, poiché il processo potrebbe richiedere del tempo.

Nota: se non vedi Rimuovi tutto e reinstalla Windows in Ripristino, devi fare clic su Avvio avanzato e quindi selezionare Ripristina. Perché? Questo perché non hai i diritti di amministratore.

L’amministratore ha sempre ragione

Può essere spaventoso perdere il tuo account amministratore. Per assicurarti che non accada mai più, crea due account amministratore questa volta. In questo modo, se ne elimini uno di nuovo accidentalmente, ce n’è sempre uno di riserva con cui giocare.

Prossimo: vuoi cambiare la password di amministratore del tuo computer? Fare clic sul collegamento sottostante per scoprire come.