Skip to content

Google sta reprimendo le povere app Android, finalmente!

14 de Febbraio de 2021

Il sistema operativo Android di Google è ampiamente utilizzato nel mondo, rappresentando la stragrande maggioranza degli utenti di telefoni cellulari e, per migliorare la qualità di Google Play, la società ha annunciato che ridurrà il numero di applicazioni che forniscono un’esperienza utente negativa.

Google ha cercato di migliorare l’esperienza utente nel Play Store con funzionalità di sicurezza aggiuntive per proteggere gli utenti da applicazioni dannose, nonché per rendere loro più facile trovare le migliori applicazioni nella sezione “Scelta dell’editore” rinnovata.

Sebbene il sistema di valutazione sia in circolazione da anni, è solo ora che Google ha iniziato a reprimere le app che non funzionano bene e non offrono molta esperienza utente, per così dire.

Maggiori informazioni in News: Google e Apple rimuovono 330 applicazioni da Android e iOS, ma perché?

“Come parte del nostro continuo impegno per fornire la migliore esperienza possibile con Google Play, abbiamo recentemente migliorato i nostri algoritmi di ricerca e individuazione per riflettere la qualità delle applicazioni. Ciò si traduce in applicazioni di qualità superiore che appaiono nel Play Store più di applicazioni simili di qualità inferiore “, ha affermato Google.

Google utilizzerà parametri come “dati sulle prestazioni, partecipazione degli utenti e valutazioni” per creare “segnali di qualità” per le applicazioni che influenzeranno la loro posizione negli elenchi delle applicazioni nella categoria, nonché nelle ricerche.

“Google Play si impegna ad aiutare le persone a trovare e scoprire applicazioni sicure, di alta qualità, utili e pertinenti. Concentrandoti sulla qualità e sulle prestazioni della tua applicazione, troverai più successo su Google Play “, ha aggiunto la società.

Maggiori informazioni in News: Google rimuove 20 applicazioni che registravano chiamate, email, dati social e molto altro

Google ha notato che il motivo principale per cui le applicazioni ricevono un punteggio inferiore sono problemi di prestazioni che causano arresti anomali e influiscono sulla stabilità di altri componenti dell’applicazione.

Gli sviluppatori possono utilizzare la Play Console per trovare e risolvere i problemi con le loro applicazioni. Bisogna prestare attenzione anche alle valutazioni e alle recensioni degli utenti poiché influenzano notevolmente il posizionamento delle app nel Google Play Store.

Android è già famoso per avere app di bassa qualità, soprattutto se paragonate a quelle disponibili su iOS, e ora Google sembra pronta a combattere gli sviluppatori che non sono pronti a fornire una buona esperienza utente.